IL CAPO DIPARTIMENTO RIVERA: ''UFFICI APERTI IN REGIONE PER INFORMAZIONI''

''FARE CENTRO'': 30 DOMANDE IN DUE GIORNI,
'PERIFERIE ESCLUSE? SONO GIA' RIPOPOLATE'

Pubblicazione: 04 maggio 2017 alle ore 06:43

Palazzo Silone e, nel riquadro, Vincenzo Rivera
di

L’AQUILA - “Nel giro di un paio di giorni è arrivata una trentina di domande, anche molto semplici, di cittadini e imprenditori che vogliono investire”.

Nel fare il punto sui primi passi del bando “Fare Centro” per la ricollocazione di attività commerciali nei centri storici terremotati del 2009, lo annuncia ai microfoni di AbruzzoWeb Vincenzo Rivera, capo dipartimento Affari della presidenza e Rapporti con l’Europa della Regione Abruzzo.

Un bando che “è il più semplice mai uscito dalla Regione Abruzzo, a differenza di quelli di Invitalia che hanno gestito parte dei fondi del 4%. Chiunque abbia bisogno di fare domande e avere un contatto fisico - prosegue - può farlo per telefono o venendo di persona negli uffici della Regione, ho aperto due stanze dedicate al piano terra di palazzo Silone con funzionari esperti”.

Inoltre “pubblicheremo nella piattaforma che abbiamo aperto le faq (domande più frequenti, ndr) di riferimento così ciascuno potrà connettersi e vedere se c’è risposta alla propria domanda”.

Oltre ad apprezzamenti il bando ha ricevuto anche critiche: su tutte, il comitato aquilano dei civatiani di Possibile ha chiesto di “correggere il bando regionale con una integrazione nelle zone ammissibili” ad alcune escluse dal perimetro iniziale, come via Strinella o viale Gran Sasso.

“Il tentativo è di riportare le attività dentro il centro della città - obietta Rivera - Via Strinella sicuramente ha avuto danni, ma si è integralmente ripopolata, ha risposto immediatamente perché era una zona a breve di ricostruzione e la maggior parte degli edifici aveva danni ‘A’ o ‘B’ (lievi, ndr), pochi gli edifici inagibili. Lì si è concentrata parte delle attività espulse dal centro”.

Il capo dipartimento ricorda anche che “queste vie hanno potuto mitigare le conseguenze della crisi non solo sismica, ma anche occupazionale ed economica, perché pienamente ripopolate a pochi mesi dal sisma”, di qui la loro esclusione.

Ha suscitato curiosità, invece, l’inclusione di aree di montagna molto lontane dai centri abitati: Fonte Cerreto e San Pietro della Jenca.

“Ho risposto a un chiaro indirizzo politico ricevuto dal vice presidente Giovanni Lolli e dal sindaco Massimo Cialente che hanno individuato la zona alle pendici del Gran Sasso - risponde - Anche lì c’è un tentativo di rivitalizzare la zona che non ha visto atterrare attività espulse come avvenuto invece nelle vie citate prima”.

Rivera sarà soggetto attuatore dell’operazione per i prossimi 3 anni, un potere che secondo alcuni rumors politici tra il serio e il faceto lo renderà il “vero sindaco” della città.

“Non rispondo neanche, non esageriamo - si schermisce - la mia è un’attività tecnica che esula completamente da quella politica: do l’indirizzo alla programmazione che ribalta al suo interno l’indirizzo politico della Giunta e del presidente, ma ci sono tantissime persone che ci lavorano”.

Infine un’aggiunta sulla “distanza” da “Fare Centro” del governatore, Luciano D’Alfonso.

“Non se n’è tenuto distante, ha voluto in bozza il bando, lo ha seguito passo passo, poi chiaramente ha lasciato la scena della presentazione al politico aquilano di riferimento che è Lolli”, conclude Rivera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SISMA 2009: ECCO IL BANDO ''FARE CENTRO'', DA MERCOLEDI' 60 GIORNI PER LE DOMANDE

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Verrà pubblicato mercoledì prossimo, 26 aprile, l’attesissimo bando “Fare Centro”, frutto di mesi di gestazione, da 20 milioni di euro tra il 2016 e il 2018 per sostenere chi ha riaperto o intende farlo... (continua)

BANDO FARE CENTRO: LIRIS, ''SENZA PARCHEGGI E' OPERAZIONE ELETTORALE''

L’AQUILA - “Calato dall’alto, senza un’operazione infrastrutturale a monte e senza una strategia complessiva su parcheggi e mobilità, il bando Fare Centro per il rientro delle attività commerciali nei centri storici terremotati è un’operazione elettorale e... (continua)

''FARE CENTRO'', USCITO IL BANDO: 60 GIORNI PER LE DOMANDE, LE ISTRUZIONI PER L'USO

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Oltre ai centri storici, comprende anche le aree di Fonte Cerreto e San Pietro della Jenca, non finanzia l’acquisto di auto e camion da ma di “moto negozi” sì e vieta di chiedere contributi... (continua)

FARE CENTRO: LEOCATA, ''AREA SUD EST L'AQUILA ESCLUSA, CORREGGERE BANDO''

L'AQUILA - "Per aver aspettato così tanto, il bando della Regione, pur buono nelle intenzioni, rischia nelle modalità attuative di creare iniquità tra zone analoghe ma diverse e dovute alla inspiegabile esclusione dalle misure A, B... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui