''RIPULIVA'' PROVETTE SANGUE
DI AUTOMOBILISTI DROGATI, MANETTE

Pubblicazione: 02 novembre 2017 alle ore 10:11

GIULIANOVA - Faceva sparire le provette di sangue di automobilisti sorpresi alla guida sotto probabile effetto di droga sostituendole con altre di sangue "pulito".

Un'operazione che veniva "retribuita" dal malcapitato bloccato dalla polizia e sottoposto al test e al successivo prelievo ematico.

Un infermiere dell'ospedale civile di Giulianova (Teramo) è stato scoperto e arrestato dalla polizia stradale assieme a un automobilista che cercava di farsi "ripulire"gli esami del sangue.

Entrambi sono accusati di corruzione.

L'indagine, avviata nel maggio del 2016 e condotta dagli agenti della polizia stradale di Giulianova, ha avuto inizio a seguito di un controllo effettuato all'automobilista incriminato, risultato poi positivo alla cocaina e sottoposto al successivo controllo nell'ospedale di Giulianova.

All'infermiere sono stati contestati anche i reati di favoreggiamento e falsità ideologica in atti pubblici.

ASL AVVIA PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

La direzione generale della Asl di Teramo - si legge in una nota - ha appena appreso dalla stampa la notizia dell’arresto ai domiciliari di un infermiere in servizio presso l’ospedale di Giulianova, e della misura cautelare di obbligo di dimora per un autista della Confraternita della Misericordia Onlus di San Nicolò a Tordino, ritenuti responsabili, in concorso, di aver sostituito le provette di sangue di automobilisti sorpresi alla guida sotto effetto di droga, con provette di sangue “pulito”.

Il direttore generale comunica che, non appena ricevuti gli atti formali dalle istituzioni deputate, provvederà all’immediata sospensione dal servizio del dipendente e all’avvio del procedimento disciplinare e, comunque, qualora i fatti corrispondessero al vero, sta seriamente valutando la possibilità di licenziare il dipendente per cessazione del rapporto di fiducia.

Nel contempo, anche i servizi che la Misericordia Onlus fornisce alla Asl di Teramo, già notevolmente ridotti in quest’ultimo anno, verranno eliminati completamente, alla scadenza della convenzione a fine 2017.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui