5G: IL COLOSSO ZTE ''L'AQUILA SEMPRE PIU'
STRATEGICA, NUOVE CHANCE DI LAVORO''

Pubblicazione: 13 febbraio 2018 alle ore 18:41

L'AQUILA - “L’inaugurazione del nostro Centro di ricerca e innovazione è solo il primo passo. L’Aquila diventerà ancora più strategica per Zte in Italia, nei prossimi mesi affronteremo nuove affascinanti ed emozionanti sfide che daranno il via a nuove oppurtunità di lavoro ai talenti italiani”.

Lo afferma in una nota Hu Kun, amministratore di Zte Italia e presidente Western Europe della multinazionale cinese, che rimarca la vision annunciata durante il taglio del nastro del primo Centro italiano di innovazione e ricerca sul 5G, che si è insediato al Tecnopolo d’Abruzzo del capoluogo, in località Boschetto di Pile, la settimana scorsa, e che porterà 50 assunzioni nel capoluogo.

“Zte è molto soddisfatta dell’apertura del Centro, che è la testimonianza della nostra volontà di rimanere in Italia a lungo termine - assicura Kun - La nostra ambizione è di dimostrare alla comunità che cosa significa il 5g per le persone e per le industrie. Un cambiamento storico, direi epocale, di cui noi siamo orgogliosi di essere il portatore e il realizzatore”.

“Come pianificato - sottolinea Hu Kun - Zte lavorerà fianco a fianco con i suoi partner, incluse le università, i produttori di chipset, le istituzioni per la ricerca e per i test sui differenti casi di utilizzo del 5g. Essendo uno dei principali provider nel settore delle comunicazioni del mondo, organizzeremo un laboratorio con l’equipaggiamento completo per l’end-to-end del 5g, tra cui la Ran, Core network, Backhaul e i terminali”.

“La nostra nuova tecnologia è ancora più sicura di quella attualmente esistente. Con i nostri partner, miglioreremo anche la sicurezza delle reti, a tutto vantaggio confronti del possessore finale - rimarca - Siamo dunque ben disposti nei confronti di qualsiasi contributo da parte degli stakeholder italiani su questo progetto all’Aquila e siamo orgogliosi di avere avviato la sperimentazione voluta dal ministero dello Sviluppo economico".

"L’Italia è un Paese strategico per Zte e per questo dovrà, giorno dopo giorno, diventare l’hub europeo. Un paese dove le soluzioni di connessione offerte sono completamente in linea con i più alti standard”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

CENTRO RICERCA 5G DA 400 ASSUNZIONI A L'AQUILA, TRATTATIVA IN CORSO

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Un centro di ricerca e sviluppo per la telefonia di quinta generazione (5g) capace di portare addirittura 400 nuove assunzioni nell’ex polo elettronico cittadino. È l'ambizioso progetto programmato per il prossimo anno che vede L'Aquila... (continua)

5G: ALL'AQUILA PRIMA SPERIMENTAZIONE IN ITALIA FINO AL 2021, ''CAMBIERA' VITA PERSONE''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Beni culturali, sicurezza di edifici e strutture, agricoltura, sanità, sicurezza e viabilità. Come AbruzzoWeb aveva già raccontato in dettaglio oltre un mese fa, sono questi i cinque campi d’azione fondanti nei quali L’Aquila verrà investita... (continua)

L'AQUILA, BENVENUTO 5G: ''SVOLTA EPOCALE NELLE COMUNICAZIONI'', VIA A 50 ASSUNZIONI

di Alessia Centi Pizzutilli
L’AQUILA - “Oggi presentiamo una svolta epocale, che cambierà il mondo delle telecomunicazioni e abbiamo scelto di partire dall’Aquila, perché crediamo nella sua rinascita e volevamo partecipare al rilancio della città. Nei prossimi anni assumeremo 50... (continua) - Fotogalleria

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui