L'AMMINISTRATORE RAMADORI: ''57 MILIONI OPPURE CI TUTELEREMO'' DAI GIUDICI

A24 E A25: STRADA DEI PARCHI AL MINISTERO, ''SUBITO FONDI O STOP LAVORI''

Pubblicazione: 25 novembre 2017 alle ore 16:32

PESCARA - Se il governo, con apposito decreto legge, non garantirà in tempi stretti le coperture finanziarie per la messa in sicurezza sismica, già in corso, delle autostrade A24 e A25, la concessionaria Strada dei Parchi, società del gruppo Toto si vedrà costretta a interrompere i lavori e a “tutelare i propri interessi nelle sedi opportune”, ovvero le aule giudiziarie.

È, in sostanza, una messa in mora bella e buona la nuova azione intrapresa dalla concessionaria delle autostrade A24 e A25 che collegano il Lazio e l’Abruzzo, contenuta in una stringata, ma puntuale lettera a firma dell’amministratore delegato, Cesare Ramadori, inviata al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

Nella lettera, Ramadori chiede “con urgenza” lo sblocco dei 57 milioni 736 mila euro mancanti al completamento dell’intervento, in particolare sui viadotti, “reso improcrastinabile dall’allarme scattato dopo i terremoti del Centro Italia, seguito a quello dell’Aquila del 2009”.

Il costo complessivo dei lavori è di 111 milioni 750 mila euro.

La missiva fa seguito a una lettera di uguale tenore, inviata al ministero dell’Economia e delle Finanze.

La messa in sicurezza delle due autostrade, ritenute strategiche in caso di calamità naturali, era stata già inserita nella legge finanziaria del 2012.

I LAVORI

I lavori per la messa in sicurezza sono cominciati lo scorso mese di maggio e riguardano i principali viadotti delle due arterie, finalizzate a realizzare interventi di “anti-scalinamento”.

In parte sono finanziati destinando due rate, che la concessionaria versa ogni anno al ministero, per un totale 111 milioni 750 mila euro.

Mancano 57 milioni 736 mila euro che, ricorda nelle due lettere Strada dei Parchi, sono quota parte del finanziamento complessivo di 250 milioni di euro fino al 2021, necessari anche per la “fase due” della messa in sicurezza definitiva e completa delle due autostrade, e che, come già detto dall’amministratore Ramadori, trovano copertura con risorse europee, ma disponibili solo nel 2021.

“La Cassa depositi e prestiti, in una prima ipotesi, avrebbe dovuto anticipare le somme, ma ad oggi - dice la concessionaria Strada dei Parchi - è tutto fermo, perché a fare resistenza è il ministero dell’Economia e delle Finanze, e segnatamente l’alta burocrazia”.

“Vista la necessità, peraltro condivisa di non fermare i lavori di anti-scalinamento degli impalcati dei viadotti - si legge nella lettera - e tenuto conto che la copertura finanziaria ad oggi garantita è di 111 milioni 720 mila euro, non bastanti a completare l’opera, occorre urgentemente stanziare l’importo mancante, di 57 milioni 736 mila euro, se si vuole evitare il blocco dei cantieri, in cui ad oggi sono impegnate 700 persone, con conseguenti inevitabili rischi per l’utenza autostradale in caso di ulteriori scosse sismiche”.

E ancora: “In assenza di urgenti istruzioni in merito, Strada dei Parchi si troverebbe nell’incapacità di dare piena esecuzione ai lavori, declinando fin d’ora ogni responsabilità”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

''LO STATO DEI VIADOTTI E' COMPROMESSO'', E SU NUOVA A25 TOTO VUOLE VEDERE DELRIO

L’AQUILA - Approda oggi all’esame della commissione Ambiente del Senato il mega progetto di circa 6 miliardi di euro presentato dal Gruppo Toto, concessionaria delle autostrade A24 e A25 attraverso la società Strada dei Parchi. Un piano... (continua)

NUOVE A24-A25: RAMADORI, ''6,9 MILIARDI PRIVATI, PIU' SICUREZZA E CASELLI''

ROMA - "Tutta l'operazione da 6,9 miliardi di euro è finanziata dal privato. Il pubblico ci mette, da parte sua, una serie di misure fiscali e di decontribuzioni previste già nel nostro ordinamento. Quindi nessuna 'legge... (continua)

NUOVE A24 A25: AD STRADA DEI PARCHI, ''NUOVE SCOSSE, ACCELERARE LAVORI''

L'AQUILA - "Visto che c'è stato il terremoto di Amatrice (Rieti) e visto che alcuni importanti esperti hanno dichiarato che ci potrebbe essere in tempi brevi una ulteriore scossa di magnitudo superiore a quella di Amatrice,... (continua)

NUOVA A25: PELINO A DELRIO, ''BLOCCARE DEFINITIVAMENTE PROGETTO TOTO''

SULMONA - "Approfitto dell'arrivo a Sulmona del ministro Graziano Del Rio e del governatore Luciano D'Alfonso, per un convegno sulla sicurezza sismica nelle aree interne, per rivolgere ai due autorevoli esponenti dei governi nazionale e regionale... (continua)

NUOVA A25: DELRIO, ''FONDI IMPORTANTI PER SICUREZZA, MA SU TRACCIATO ATTUALE''

L'AQUILA - Si sbloccano i lavori di aumento della sicurezza sismica sui tracciati delle autostrade abruzzesi A24 e A25, gestite dalla società Strada dei Parchi del gruppo Toto. L'annuncio è arrivato oggi a Sulmona (L'Aquila) a margine... (continua)

AUTOSTRADE: ''STATO VIADOTTI PREOCCUPA'', MA PROGETTO NUOVA A25 RESTA FERMO

L'AQUILA - Sembrava la linea fosse stata tracciata soprattutto alla luce dei terremoti in Abruzzo e Lazio e della strategicità delle artere autostradali, e invece si è di nuovo arenato in qualche cassetto del Ministero delle... (continua)

AUTOSTRADE: INEDITO TOTO VS D'ALFONSO, ''LAVORI A RISCHIO, GOVERNATORE CHE DICE?''

L'AQUILA - È un inedito Carlo Toto, quello che ha apertamente attaccato il presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso (e insieme a lui il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti), "per il silenzio assordante con cui assistono agli eventi" relativi agli... (continua)

''A RISCHIO MESSA IN SICUREZZA A24 E A25 PER FONDI BLOCCATI'', ALLARME STRADA DEI PARCHI

L'AQUILA - A rischio i lavori di messa in sicurezza antisismica delle autostrade A24 e A25 che collegano l'Abruzzo con il Lazio. È quanto sostiene la concessionaria Strada dei Parchi, secondo la quale "i fondi sono bloccati... (continua)

ALTRE NOTIZIE



ACCADEMIA DELLE SCIENZE D’ABRUZZO, EVENTO A MONTESILVANO
SU AMBIENTE, SALUTE E MONDO PRODUTTIVO
CON LIBRI E TAVOLE ROTONDE

Diretta video venerdi 15 dicembre, a partire dalle ore 17.00


 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui