ABBANDONANO MADRE CIECA
E FRATELLO DISABILE, A PROCESSO

Pubblicazione: 11 gennaio 2018 alle ore 18:40

LANCIANO - Con l'accusa di abbandono di persone incapaci, madre cieca e fratello minore disabile con gravi problemi mentali, sorella e fratello sono stati rinviati a giudizio dal gup di Lanciano (Chieti), Marina Valente

Il processo è fissato al prossimo 9 maggio. 

La vicenda risale al primo aprile 2016 in un comune limitrofo a Lanciano. 

Secondo le accuse della procura frentana, i famigliari imputati, la sorella di 36 anni e un fratello di 30 anni, quest'ultimo anche amministratore di sostegno del fratello minore disabile, di 29 anni, hanno lasciato soli in casa e senza cibo i due famigliari malati. 

Per gran parte della giornata le vittime sono rimaste senza essere accudite e nel frattempo sono caduti a terra. 

La madre non vedente, di 55 anni, e il figlio disabile, incapace di deambulare, sono stati sentiti gridare dai vicini che hanno allertato i carabinieri della compagnia di Lanciano. 

Secondo l'accusa i due famigliari sono stati lasciati soli per molte ore nell'appartamento senza che si provvedesse a garantire loro cure e alimentazione. 

Sorella e fratello imputati sono stati quindi accusati di disinteresse della situazione e condizione di vita dei famigliari in mancanza di forme di sostegno e accompagnamento. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui