ABRUZZESE UCCISO IN MESSICO, FORSE QUESTIONI PASSIONALI

Pubblicazione: 28 agosto 2018 alle ore 10:44

CHIETI - Un abruzzese d'adozione di 33 anni, Fabio Melanitto, è stato ucciso con cinque colpi di pistola in strada, a Città del Messico, mentre in sella alla sua moto aspettava la fidanzata sotto casa.

Un delitto che ha scosso le comunità di Ripa Teatina e Francavilla al Mare (Chieti), dove abitano il fratello e la sorella.

Il giovane, figlio di due molisani, era nato a Caracas e in Messico lavorava nelle discoteche, di cui era direttore.

Due mesi fa aveva fatto richiesta di residenza a Ripa Teatina.

Divorziato e padre di una ragazza, da poco era fidanzato con una venezuelana.

Secondo la polizia locale il delitto sarebbe di natura passionale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui