ABRUZZOROCK: ''IL NOME E' PURAMENTE INDICATIVO'',
LA BAND CHE SUONA L'ALTERNATIVE A L'AQUILA

Pubblicazione: 31 gennaio 2017 alle ore 07:03

''Il nome è puramente indicativo''
di

L’AQUILA - Un gruppo aquilano nato poco tempo fa, diverso dagli altri nello stile e nei testi, che punta a distinguersi da tutte le altre band, e lo si capisce già da come si chiama: “Il nome è puramente indicativo”.

Non capita spesso di ascoltare lo stile che li contraddistingue, l’alternative, e questi ragazzi stanno cercando di far conoscere a più gente possibile un genere ancora sconosciuto per alcuni, che si discosta da un canone fisso e spesso mischia più influenze.

È composta da 4 ragazzi della media di 21 anni: Davide Strinella, voce e tastiera, Andrea Casciani, chitarra, Giorgio Giorgini, percussione e Sara Di Felice, basso.

I primi due sono i creatori del gruppo, e AbruzzoWeb li ha intervistati.

Perché vi chiamate così?

Andrea: Stavamo cercando già da tempo il nome e quando mi chiesero come ci chiamiamo, risposi “il nome è puramente indicativo”. In quel periodo stavamo cercando anche il sound giusto per la nostra band e anche se il nome era nato con ironia, sembrava che ci togliesse un pensiero, e pensandoci su ci iniziò a piacere.

Da quanto tempo è nato il gruppo?

L’idea di crearlo da circa un anno, mentre la band vera e propria da agosto.

Com’è oggi fare musica all’Aquila?

Per il genere che facciamo è dura, alternative, è uno stile che è alla continua ricerca di individualità nello scrivere e nella melodia, fuori dal comune.

Avete mai scritto una canzone?

Sì, per quanto riguarda i testi per ora vengono d’istinto e scrive solo Davide.

Quali sono i titoli delle canzoni che avete scritto?

Due meno uno, Assenzio, Bisogno viscerale, Encefaline che ancora non pubblichiamo, alcuni strumentali.

Andrea: Assenzio è quella a cui siamo più legati, eravamo solo io e Davide ed è da questa canzone che è partito tutto. È nata alla villa dell’Aquila con una chitarra acustica e un foglio di carta.

Assenzio è anche il titolo della hit di questo periodo di J-Ax e Fedez, volete dire qualcosa a riguardo?

Il fatto che abbiamo lo stesso titolo è... puramente casuale.

È più importante il testo o la melodia nei vostri pezzi?

Andrea: Per me sicuramente il testo.

Davide: Ogni canzone è diversa dall’altra quindi, a seconda di quali siano, cambia l’importanza.

Che cosa vorreste per incentivare la musica nel capoluogo?

Più spazi mirati per il nostro genere di musica, spesso ci troviamo a suonare con band di genere completamente diverso, abbiamo l’abitudine di trovarci fuori luogo.

Quali sono i vostri progetti futuri?

Andare verso una crescita sonora e musicale e avere la possibilità di sperimentare il più possibile.

Come vi vedete tra 10 anni?

Andrea: Voglio sentirmi realizzato per ciò che ho fatto 10 anni prima.

Davide: *ride* non sono in grado di pensarlo.

A quali band vi ispirate?

Davide: molte band italiane, soprattutto Verdena degli ultimi album

Andrea: io band estere come Wilco e The National

Dove si possono ascoltare le vostre canzoni?

Su YouTube o sulla pagina Facebook “il nome è puramente indicativo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui