ACQUA GRAN SASSO INQUINATA: DI STEFANO (FI), ''MINISTERO BRANCOLA NEL BUIO''

Pubblicazione: 19 maggio 2017 alle ore 13:45

Fabrizio Di Stefano

L'AQUILA - "In buona sostanza, anche se il Ministero dell'Ambiente ha garantito la sua attenzione, attraverso l’impegno nell’effettuare un monitoraggio e iniziative volte alla messa in sicurezza definitiva dei punti di captazione delle acque del Gran Sasso, è un’attenzione che, come si evince, è limitata unicamente ad azioni preventive, senza entrare realmente nel merito di quali sono le cause di questo inquinamento".

Lo afferma il deputato di Forza Italia Fabrizio Di Stefano, che nel corso del question time in Commissione ha interrogato il ministro Gian Luca Galletti "in merito alla vicenda del ritrovamento di tracce di solventi, e più in generale di agenti inquinanti, nel corso delle analisi dello scorso 2 settembre sulle acque provenienti dalla condotta del Gran Sasso".

"Ho chiesto al ministro quali sono le cause che hanno portato a questo stato di emergenza idrico", spiega Di Stefano, "una condizione certificata anche dalla Asl di Teramo che ha emesso una disposizione cautelativa su tutte le acque provenienti dai laboratori del Gran Sasso".

"In conclusione la risposta è insoddisfacente; infatti è chiaro che il problema, per essere risolto, dev'essere risolto alla radice, ma se non se ne conoscono le cause allora è davvero difficile che si arrivi ad una soluzione efficace; una soluzione che faccia sì che l’inquinamento non si verifichi di nuovo e che di nuovo non venga messa a rischio la salute dei cittadini e la potabilità dell’acqua da erogare alla popolazione".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui