• Abruzzoweb sponsor

AEROPORTO D'ABRUZZO: PAOLUCCI, ''SI REALIZZA PROGETTO CENTROSINISTRA''

Pubblicazione: 18 novembre 2019 alle ore 16:30

PESCARA - "L’allungamento della pista dell’aeroporto è frutto del lavoro della giunta di centrosinistra che ha creduto nella strategicità dell’infrastruttura e ha trovato fondi e avviato la progettazione del suo rilancio. Non pensi Marsilio che governare l’Abruzzo significhi tagliare nastri e mettere il cappello su opere pensate e messe in cammino da altri".

Così il capogruppo Pd in Consiglio regionale Silvio Paolucci, che aggiunge: "Per il centrodestra è arrivato il tempo di andare oltre la condizione di chi coglie i frutti altrui: trovi fondi e realizzi opere capaci di caratterizzare la sua azione amministrativa, per essere davvero efficace e credibile agli occhi degli abruzzesi".

"Ammontano a circa 21 milioni di euro, infatti, i fondi Masterplan disposti dalla ex giunta di centrosinistra già dall’aprile 2018 per l’aeroporto d’Abruzzo, di cui 18 milioni e 350 mila euro già stanziati con un atto di concessione finanziaria definito e i rimanenti 2.650.000 destinati alla realizzazione anche di una fermata ferroviaria. Fondi che puntano a un importante rilancio, consentendo l’inserimento di Pescara in un traffico più consistente e la trasformazione dello scalo in un vero e proprio hub internazionale".

"Questo obiettivo è ciò che ha mosso tutto il nostro lavoro per arrivare all’appalto e alla realizzazione delle opere attraverso la Saga – precisa Paolucci – che si è completato con il sì dell’Enac arrivato ora, ma tutta la procedura non appartiene a questa consiliatura. Certo il centrodestra dovrà accompagnare il progetto verso la realizzazione, ma abbia il coraggio di andare oltre questo, mostri cosa ha pensato per l’Abruzzo, visto che da febbraio lo amministra".

"Parliamo di un intervento complesso che prevede anche altre cose oltre all’allungamento, che servirà sia a una migliore sicurezza dello scalo, che alla sua crescita, perché saranno possibili arrivi e partenze dei cosiddetti aerei wide body, a fusoliera larga, come i Boeing 787. Parte integrante del progetto è infatti anche una fermata ferroviaria, legata allo scalo da un tunnel pedonale, pensata sul territorio di San Giovanni Teatino, ma sul tracciato Pescara-Roma, quindi sulla linea ferroviaria già esistente, in attesa del raddoppio di questa, la fermata è inserita nel progetto e anche questa finanziata con fondi peraltro già ricevuti dalla Regione". 

"Quando si eredita un lavoro così è sicuramente molto semplice far passare le promesse fatte in campagna elettorale per traguardi raggiunti, ma un buon amministratore non può accontentarsi di questo, deve realizzare il suo di programma – chiude Paolucci – un lavoro che non vediamo l’ora di vedere e di cui purtroppo, ad oggi, non abbiamo alcuna cognizione, perché oltre che lenta questa Giunta è troppo spesso confusionaria e superficiale".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui