AGROALIMENTARE: SIT-IN E RACCOLTA FIRME FAI CISL PER MAGGIORI TUTELE LAVORO

Pubblicazione: 27 ottobre 2017 alle ore 12:24

Feliciantonio Maurizi e Franco Pescara
di

L’AQUILA - Valorizzare i lavoratori forestali e i Consorzi di bonifica, riconoscere il lavoro nel settore agroalimentare e della pesca come usurante, riallineando, alla luce di questo, il sistema pensionistico, meno tasse sul lavoro, abbattimento del cuneo fiscale, istituire un sistema di ammortizzatori sociali anche nelle aziende sotto i 15 dipendenti, ribadire un netto “no” allo sfruttamento e al precariato, favorire il turnover a favore dei giovani.

Questi i motivi alla base del sit-in che si terrà domani davanti alle prefetture di tutt’Italia, e che darà il via ad una raccolta di firme, promosso dalla Federazione agroalimentare industriale italiana (Fai) Cisl, a sostegno di un'agenda di riforme su previdenza, occupazione, retribuzioni e contrasto allo sfruttamento nei comparti agroalimentari e ambientali.

“Nei territori dell’Abruzzo e del Molise i lavoratori che operano in questi settori sono tra i 15 e i 20 mila, senza contare le persone soggette al lavoro nero e quindi non censite, che sfuggono al mercato - ha dichiarato in conferenza stampa Feliciantonio Maurizi, segretario generale Fai Cisl Abruzzo e Molise - Ribadiamo il nostro impegno a sostegno dei diritti dei lavoratori, promuovendo un presidio anche all’Aquila, davanti la Prefettura, come avverrà in tutto il Paese”.

Una grande mobilitazione nazionale che parte da una raccolta firme a sostegno delle proposte Fai-Cisl, una sensibilizzazione sui grandi temi trattati, nel verso di un patto generazionale, che valorizzi i giovani, assicurando un turnover. Il tutto in vista di un futuro rilancio della produttività nei settori in questione.

“Abbiamo provato a dialogare con Governo e Regione - ha proseguito - ma la loro sordità ci ha spinti ad organizzare questa raccolta firme e il presidio nelle Prefetture”.

L’appuntamento è per le 9,30 davanti la prefettura aquilana e alle 11 ci sarà l’incontro tra i rappresentanti sindacali, i lavoratori e il prefetto Giuseppe Linardi.

“Sono previsti circa 150 lavori in rappresentanza di tutti quelli che operano nel settore agroalimentare e della pesca: allevatori, agricoltori e personale forestale, oltre ovviamente, ad alcuni rappresentanti sindacali - ha aggiunto Franco Pescara, segretario generale Fai Cisl Abruzzo e Molise - Punteremo anche sui diritti delle donne, ridiscutendo la maternità e il loro reinserimento nel mondo del lavoro e a ridistribuire le risorse per le fasce deboli del lavoro, introducendo un nuovo assegno familiare, che sia commisurato al reddito”.

Ad annunciare la mobilitazione in tutt’Italia Luigi Sbarra, segretario generale nazionale della Federazione, che in una lettera al prefetto del capoluogo abruzzese, ha esposto i motivi del sit-in.

Per quanto riguarda l'età pensionabile e il problema del lavoro usurante i sindacati invocano nuove regole, che partano da una maggiore flessibilità in uscita e il rafforzamento della fiscalità di vantaggio per le assunzioni giovanili, abbassando l'età pensionabile facendo riconoscere ai operatori di settore lo status di lavoro usurante in pensione con 35 anni di contributi.

Tra le richieste sottolineate da Pescara e Maurizi anche l'abbattimento del cuneo fiscale per i redditi medio-bassi dei comparti con buste paga più pesanti che realizzino obiettivi di coesione sociale e rilancino i consumi, inasprendo ulteriormente le sanzioni contro l'evasione, attraverso un’intensificazione significativa dei controlli.

Infine, i sindacalisti hanno rivendicato ammortizzatori sociali rafforzati ed estesi anche alle aziende sotto i 15 dipendenti e il loro un netto “no” allo sfruttamento e al precariato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui