ALBA ADRIATICA: 19ENNE AZZANNATA DA PITBULL, SALVATA DAL PADRE

Pubblicazione: 11 luglio 2018 alle ore 11:33

Un cane pitbull

ALBA ADRIATICA - Una ragazza di 19 anni è stata azzannata da un pitbull libero intorno all'asilo nido di Alba Adriatica (Teramo).

La giovane, con 15 giorni di prognosi per le ferite riportate, è stata salvata grazie all'intervento del padre e dei passanti.

I veterinari della Asl, come racconta Il Centro, sono al lavoro per accertare che il cane avesse effettuato tutte le vaccinazioni ed escludere conseguenze più gravi.

Nel frattempo, sono previste querele ed esposti per tutti, oltre alla possibile denuncia d'ufficio: la famiglia della ragazza avrebbe annunciato azioni contro il padrone e il conduttore del pitbull, ma starebbe anche valutando con il proprio legale come rivalersi contro la polizia locale e il Comune di Alba Adriatica, poiché il cane era stato già segnalato più volte alle autorità comunali di sicurezza negli ultimi anni in quanto già protagonista di aggressioni a persone e altri animali, ma nessuno avrebbe perseguito il padrone, solito non usare guinzaglio e museruola.

Sul posto sono giunti i carabinieri e i vigili urbani, oltre all'ambulanza che ha trasportato la ragazza al pronto soccorso di Sant'Omero (Teramo), dove è stata medicata e poi dimessa. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui