• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

AMAZON LANCIA I FARMACI DA BANCO, ORA E' GUERRA SANITARIA NEGLI USA

Pubblicazione: 23 febbraio 2018 alle ore 20:15

SEATTLE - Amazon lancia farmaci da banco con un proprio marchio. 

Lo ha fatto in sordina, senza annunci mediatici e senza campagne pubblicitarie per evitare di sollevare polemiche con il settore. 

Al quale, però, ha di fatto dichiarato guerra.

Perché Amazon lancia farmaci

La scelta della società di Jeff Bezos è quella di abbassare i prezzi vendendo prodotti con caratteristiche simili a quelli originali garantiti dal marchio Amazon, come già sperimentato da anni con i prodotti AmazonBasics. 

E i colossi americani del farmaco temono che si possa ripetere anche sul mercato farmaceutico l’effetto dirompente che il gigante dell’ecommerce ha avuto sulle vendite al dettaglio. 

Tanto più che la linea di farmaci lanciati da Amazon si chiama Basic Care, un diretto richiamo alla qualità e all’approccio AmazonBasics.

I farmaci lanciati da Amazon

La linea di farmaci Otc di Amazon include 60 prodotti, tra i quali spiccano l’ibuprofene e le cure per la crescita dei capelli, per i quali la società non ha né la proprietà né la licenza produttiva. I medicinali vengono così prodotti su commissione dall’americana Perrigo, una delle più grandi case produttrici di farmaci generici e private label (cioè con la marca del rivenditore).

I costi

Amazon lancia farmaci da banco che costano ancora meno dei generici Perrigo. Per esempio l’ibuprofene Amazon Basic Care viene venduto a 6,98 dollari la confezione, mentre la stessa confezione a marchio Perrigo costa 8,49 dollari. 

E se nei supermercati come Walmart il prezzo è lo stesso di Amazon, in farmacia i costi lievitano di parecchio. I prezzi oscillano tra i 15 e i 15,50 dollari.

Guerra sanitaria in Usa

Il lancio dei farmaci Amazon è però solo l’ultimo atto di una guerra che, in ambito sanitario negli Stati Uniti, prosegue da diverso tempo. 

Solo poche settimane fa, infatti, è stato annunciato un accordo tra la stessa Amazon, la Berkshire Hathaway di Warren Buffett e JpMorgan. 

Obiettivo: la creazione di una società indipendente per la copertura sanitaria degli impiegati statunitensi delle tre compagnie. 

Il fatto, poi, che a giugno il big player abbia acquisito la catena di supermercati Whole Foods, fa sospettare gli analisti Usa che Bezos abbia intenzione di iniziare a vendere i propri farmaci anche nei supermercati di famiglia. 

Scatenando anche una guerra parallela per l’acquisizione di farmacie. Tanto che la scorsa settimana la catena di supermercati Albertson ha acquisito 4.350 farmacie di Rite Aid. 

Invece l’anno scorso Walgreens Boots Alliance ne aveva acquisite altre duemila. 

fonte AboutPharma.com



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui