APPALTO MANUTENZIONE ASL L'AQUILA: SINDACATI, SALVAGUARDARE LAVORATORI

Pubblicazione: 23 gennaio 2018 alle ore 13:54

L'AQUILA - "Capire se le società ad oggi eventualmente subentranti alla società Olicar Gestione Srl hanno o meno i requisiti che si riferiscono sia al passaggio di tutto il personale avente diritto (un passaggio previsto anche dalla legge regionale n.27 del 21 aprile 2017), sia al contratto nazionale collettivo di settore da applicare alla commessa".

A questo servirà l'incontro che le segreterie provinciali di Filcams, Fiom e Fillea Cgil dell'Aquila hanno chiesto alle società che dal primo febbraio subentreranno alla Olicar nell'appalto di manutenzione degli immobili della Asl provinciale.

Il contratto alla Olicar che scadeva il 21 gennaio, fanno sapere i sindacati, è intanto stato prorogato al 31 gennaio.

"Se verranno meno i requisiti necessari da parte delle società interessate al subentro - dicono i sindacati - saremmo costretti a spostare tali incontri in sede istituzionale al fine di salvaguardare sia i diritti dei lavoratori interessati, sia la garanzia del servizio stesso, facendo ricorso anche nei confronti del committente, la Asl 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui