APPALTO OSPEDALI ASL CHIETI: NUOVO SEQUESTRO
DI FATTURE PER MEZZO MILIONE EMESSE DA COLASANTE

Pubblicazione: 01 settembre 2017 alle ore 18:16

Antonio Colasante

LANCIANO - Un sequestro di nuove fatture per mezzo milione di euro emesse dalla società dell’imprenditore di Lanciano (Chieti) Antonio Colasante nei confronti della Asl numero 2 Lanciano-Vasto-Chieti.

Questa la nuova tegola giudiziaria, come riportato dal Messaggero, nell’ambito dell’inchiesta sul caso del servizio lavanderia della Publiclean che, lo scorso 6 marzo, ha portato all’arresto di Colasante e della dirigente Asl Tiziana Spadaccini, di Vasto, entrambi peraltro tornati liberi da 3 mesi.

Gli uffici amministrativi lancianesi di via Spaventa sono stati visitati dalla squadra di polizia giudiziaria del commissariato lo scorso 11 agosto, che ha bloccato le nuove fatture per il servizio di lavanolo, lenzuola e divise dei sanitari, che vanno da gennaio a giugno di quest’anno.

Dunque i primi sei mesi del 2017 passati in rassegna esattamente come quelli che hanno portato alla maxi liquidazione di 4,5 milioni di euro, con un surplus non dovuto alla Publiclean, accusa la procura, pari 2.130.490 euro.

L’iniziativa del sostituto procuratore Rosaria Vecchi, uno degli ultimi atti prima del trasferimento alla procura di Pescara, è stata adottata per evitare la reiterazione de reato, riciclaggio di denaro per Colasante, che li avrebbe utilizzati per compare una villa a Porto Cervo, e abuso d’ ufficio per tutti gli altri otto imputati che compariranno dinanzi al gup il prossimo 4 dicembre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui