ARCIDIOCESI CHIETI-VASTO: LE NUOVE NOMINE PASTORALI DI MONSIGNOR FORTE

Pubblicazione: 13 giugno 2018 alle ore 17:04

CHIETI - Cambio di parroci in alcune parrocchie della diocesi di Chieti Vasto. L'iniziativa dell'arcivescovo Bruno Forte è stata presa ieri ma le nomine pastorali entreranno in vigore dal primo settembre prossimo.

Si parte intanto dall'esperimento di scorporo della zona pastorale di Gissi con la distribuzione delle parrocchie ad essa appartenenti fra le zone di Vasto e di Atessa, richiesto dai presbiteri della zona di Gissi e avviato dal primo settembre 2016, sottoposto a verifica nei presbitèri delle due zone che, all'unanimità, hanno richiesto il ristabilimento della zona di Gissi, con l'inclusione anche della parrocchia di Casalanguida (su proposta della zona di Atessa).

Il vescovo Forte ha approvato questa richiesta chiedendo che, quanto prima, i presbiteri della zona di Gissi ristabilita provvedano ad eleggere il vicario zonale (faranno dunque parte della ristabilita zona di Gissi le parrocchie di Casalanguida, Carpineto Sinello, Carunchio, Fraine, Furci, Gissi, Guilmi, Liscia, Palmoli, Roccaspinalveti e San Buono).

Don Antonello Graziosi, parroco di Maria del Carmelo a Scafa e difensore del vincolo presso il Tribunale ecclesiastico regionale di Chieti, diventa vicario giudiziale diocesano al posto di don Maurizio Buzzelli, della diocesi di Sulmona-Valva, che ha lasciato per subentrati incarichi nell'arcidiocesi di Pescara-Penne; don Stellerino D'Anniballe per ragioni di salute lascia il ministero di parroco di San Pietro a Vasto e diventa parroco emerito.

Don Gianfranco Travaglini assume il titolo di amministratore parrocchiale della stessa parrocchia fino alla revisione dei confini parrocchiali in programma, rimanendo parroco della concattedrale di San Giuseppe di Vasto. Monsignor Fabio Iarlori diventa vicario per la pastorale, con il compito di promuovere la collaborazione fra i sacerdoti diocesani e religiosi, fra le parrocchie e le zone pastorali, fra queste e la vita diocesana nel suo insieme; don Fabio resta parroco della parrocchia dell'Immacolata di San Vito Chietino, lasciando il servizio di vicario episcopale per la vita consacrata; al posto di don Fabio è nominato vicario episcopale per la vita consacrata monsignor Michele Carlucci, che mantiene la sua responsabilità di direttore dell'Ufficio missionario dell'arcidiocesi.

Don Nicola Del Bianco lascia per ulteriori compiti il servizio di direttore dell'Ufficio di pastorale familiare: al suo posto subentra don Sabatino Fioriti, parroco di San Martino a Chieti; monsignor Mario Pagan, parroco della Resurrezione di San Salvo, ha lasciato il servizio di assistente dell'Azione cattolica diocesana: in questo ruolo è stato nominato don Pietro Di Crescenzo, parroco del Santissimo Salvatore e di Santo Stefano in Rivo Maris a Torino di Sangro, che resta anche assistente per il settore adulti di Azione cattolica, oltre che vicario zonale per la zona di Fossacesia-Casalbordino.

Accogliendo la rinuncia di don Giuliano Manzi, che ha compiuto 80 anni, il vescovo Forte ha nominato parroco del Santissimo Salvatore di Pollutri don Roberto Bassano; don Giuliano diventa parroco emerito. Accogliendo la richiesta di don Amerigo Carugno di lasciare la parrocchia della Santissima Trinità di Chieti, viene nominato parroco della parrocchia don Claudio Pellegrini, finora parroco di San Vincenzo Ferrer a Piazzano di Atessa; don Antonio Bevilacqua, che compie 80 anni, lascia il servizio di parroco di San Lorenzo a Vasto: al suo posto arriva don Amerigo Carugno, che lascia il servizio di parroco della Santissima Trinità di Chieti; don Antonio Bevilacqua diventa parroco emerito.

Nuovo parroco dei Santi Valentino e Damiano a San Valentino in Abruzzo Citeriore è don Rocco D'Orazio, che lascia il servizio di parroco di Santa Maria Maggiore a Francavilla; don Adeep Tigga, della diocesi di Gumla, in India, che ha ben lavorato a San Valentino, ritorna in patria a metà luglio.

Nuovo parroco di Santa Maria Maggiore a Francavilla al Mare, che don Rocco D'Orazio lascia, è monsignor Michele Giulio Masciarelli; monsignor Angelo Masciarelli per ragioni di età lascia il ministero di parroco ai XII Apostoli a Chieti Scalo e diventa parroco emerito; gli succede don Emiliano Straccini, che lascia le parrocchie di San Remigio a Fara San Martino e del Santissimo Salvatore a Civitella Messer Raimondo e il servizio di vicario zonale per la zona di Casoli; al posto di Don Emiliano, come parroco di San Remigio a Fara San Martino arriva don Matteo Gattafoni; don Emiliano Straccini conserva la titolarità giuridica della parrocchia del Santissimo Salvatore di Civitella fino alla nomina del nuovo vicario zonale, mentre il servizio pastorale per la stessa zona è affidato a don Ignazio Amaladas, della diocesi di Tuticorin.

Parroco di San Vincenzo Ferrer a Piazzano di Atessa, che don Claudio Pellegrini lascia, è don Andrea Rosati, che lascia la parrocchia di Santa Maria Maggiore a Villamagna; nuovo parroco di Santa Maria Maggiore a Villamagna, è don Arnaldo La Cioppa, che lascia il servizio di vicario parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo a Brecciarola di Chieti; don Gennaro Orsatti, che lascia la parrocchia di Santa Maria del Porto a San Vito Marina, ha chiesto un semestre di riposo e recupero fisico.

Nuovo parroco della parrocchia di San Giuseppe Artigiano a Comino di Guardiagrele è don Nicola Del Bianco, che resta parroco della parrocchia di Santa Maria Maggiore di Guardiagrele e vicario zonale per la zona di Guardiagrele; nuovo parroco della parrocchia di Santa Maria del Porto a San Vito Marina, che don Gennaro Orsatti lascia, è don Giuseppe Leanza, che lascia le parrocchie di Santa Maria del Popolo a Bomba e di San Nicola di Bari a Pennadomo; nuovo parroco delle parrocchie di Santa Maria del Popolo a Bomba e di San Nicola di Bari a Pennadomo è don Emilio Cacciagrano; don Alberto Di Crescenzo seguirà a Roma alcuni corsi di scienze bibliche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui