Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

ARTE E IMPRESA: LE IDEE DELLA FONDAZIONE ARIA PER L'ABRUZZO

Pubblicazione: 19 marzo 2017 alle ore 18:08

TORINO DI SANGRO - Uscire dagli stereotipi che la letteratura ha cucito sulla pelle dell'Abruzzo e ritrovare l'identità storica e naturale della regione.

Questa la 'ricetta' per lo sviluppo del territorio spiegata da studiosi e abbracciata dalle imprese che investono nella loro regione.

A fare il punto la Fondazione Aria che ha riunito a Villa Estea di Torino Di Sangro (Chieti) esperti e aziende per il primo degli incontri del ciclo #EventiAria.

Al centro dell' incontro il binomio economia e arte. A discuterne lo storico Costantino Felice, il naturalista e paesaggista Aurelio Manzi, Gilberto Candeloro per il gruppo Anxxa e Francesco Iubatti per il gruppo Soalca.

A valorizzare l'evento le performance del soprano Linda Ferrari e del maestro Antonio De Angelis

"L'originalità della Fondazione è fatta di professionisti che investono in arte e nel territorio. Arte - spiega il presidente Alessandro Di Loreto - come bene comune, identità e neoumanesimo industriale".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui