• Abruzzoweb sponsor

ATER L'AQUILA: AL VIA VERIFICA PER RICOSTRUZIONE COMPLESSO VIA VERZIERI, 'EDIFICI DI ULTIMA GENERAZIONE'

Pubblicazione: 20 febbraio 2020 alle ore 18:01

L’AQUILA - Il Consiglio di amministrazione dell’Azienda territoriale per l’edilizia regionale della provincia dell’Aquila, con una decisione unanime, ha dato mandato ai propri tecnici di verificare la possibilità di ricostruire gli immobili, di proprietà, di via Verzieri nella frazione aquilana di Preturo, danneggiati dal sisma del 2009 e per questo ancora inagibili anche per problematiche legate, ai tempi della loro realizzazione, alla situazione idrogeologica del terreno. 

L’iniziativa che vede l’impegno ufficiale del Comune dell’Aquila, rientra nell’ambito del più ampio progetto di riqualificazione dell’intera area. 

L’obiettivo dell’Azienda, emerso nei vari incontri tecnici è di ricollocare nel più breve tempo possibile, le circa 67 famiglie nel complesso di via Verzieri.

"Il nuovo corso dell’Ater, a differenza di quanto prospettato ed ipotizzato dalla precedente amministrazione, sostenuto dall’appoggio della maggioranza di centrodestra in Consiglio comunale ed in particolare del consigliere Roberto Junior Silveri - spiega il presidente dell’Azienda, l’avvocato Isidori Isidori -, ha deciso in maniera chiara di verificare e conseguire, previa progettazione che tenga conto della situazione del terreno, la rilocalizzazione a via verzieri delle circa 67 famiglie che sono state sgomberate dopo il terremoto e che ad oggi non riescono ancora a rientrare per via della difficile situazione in relazione ai finanziamenti".

In questo senso, il Cda ha richiesto, attraverso i propri tecnici, di riscontrare la possibilità di utilizzare i benefici fiscali dell’Eco bonus e del sisma bonus "in modo da non gravare sulle casse dell’Ente per quanto non coperto dal contributo pubblico".

"L’auspicio - spiega ancora Isidori - è che a stretto giro si giunga ad una positiva valutazione della pratica e ad una progettazione e ricostruzione in tempi certi e rapidi. Il tutto nell’ottica di un generale piano di riqualificazione già avviato dalla maggioranza al Comune dell’Aquila, che ha già portato all’accordo con Ater per la ristrutturazione, iniziata, della scuola di Preturo".

"Bisogna riportare i residenti storici nel proprio ambiente, un ambiente consono e vivibile in tempi rapidi, anche per la sicurezza degli attuali residenti di un’area, in condizioni non adeguate", conclude l’avvocato Isidori. 

"Al lavoro con il presidente Ater L'Aquila per proseguire l'iter di riqualificazione di una intera e vasta area nella zona ovest della città", commenta Silveri.

"Dove oggi restano ancora edifici fatiscenti e pericolosi sorgeranno nuovi edifici di ultima generazione dedicati agli ex residenti che da anni attendono di ritornare nella propria comunità; in un area già oggetto di riqualificazione da parte del Comune dell'Aquila tramite i lavori (in corso) di un nuova scuola elementare. Una vasta area riqualificata a beneficio e sicurezza dell'intera comunità pronta ad ospitare anche strutture polifunzionali".
  



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui