AVEZZANO: APPROVATA RIDUZIONE DEI DIRIGENTI E AL VIA TIROCINI FORMATIVI

Pubblicazione: 05 agosto 2017 alle ore 11:50

AVEZZANO - La Giunta comunale di Avezzano ha deliberato la ridefinizione della struttura organizzativa dell'Ente. La novità più importante è la riduzione del numero dei dirigenti, che passa da 9 a 7 unità, con un significativo risparmio della spesa, inoltre, un'opportunità preziosa per chi trova difficoltà nell'inserirsi nel mondo del lavoro. Circa 100 tirocini complessivi della durata di sei mesi, con un'indennità di 600 euro.  

Oltre al taglio della figura del dirigente dello staff del sindaco, l'urbanistica viene riaccorpata ai lavori pubblici.  La Giunta, inoltre, ha stabilito la rotazione per i capiufficio dei settori strategici di Bilancio, Affari Sociali, Suap e Vigilanza. 

In virtù di questo metodo, numerosi sono i funzionari e i dipendenti destinati ad altri uffici. Dall'analisi delle criticità evidenziate è emersa l'emergenza di rivedere l'attuale organizzazione dell'Ente anche allo scopo di introdurre meccanismi e strumenti finalizzati a migliorare la gestione dei processi per dare immediato riscontro ai bisogni dei cittadini. 

In particolare si sono date risposte alle seguenti esigenze: potenziamento degli sportelli di front office, con specifico riferimento ai servizi demografici di anagrafe e stato civile; raggruppamento in un un'unica struttura di tutte le competenze in materia di infrastrutture, lavori pubblici, manutenzione, urbanistica e patrimonio; riconduzione nello stesso settore lo sportello unico delle attività produttive (Suap), che ormai costituisce l'unico interlocutore tra le imprese e la pubblica amministrazione. 

Lo sportello sarà coadiuvato dall'ufficio relazioni con il pubblico (Urp) con l'intento di semplificare al massimo i rapporti con gli utenti e di servire un servizio di qualità orientato allo snellimento delle procedure, rendendo realmente complementari il back office e il front office attraverso una comunicazione interna bidirezionale. 

Il nuovo funzionigramma è così ridisegnato: gabinetto del sindaco, segreteria generale - assistenza agli organi, settore 1 gestione risorse umane - affari generali - urp - elettorale - sviluppo economico attività produttive,  settore 2 ragioneria generale e finanze - partecipate - sistemi informatici ICT,  settore 3 servizi sociali ed educativi - affari legali,  settore 4 centrale unica di committenza - provveditorato - sicurezza sul lavoro - trasporti edilizia e scolastica e cimiteriale, settore 5 infrastrutture lavori pubblici - manutenzione - urbanistica - patrimonio, settore 6 ambiente e verde - sport impianti sportivi - arredo urbano - anagrafe - stato civile, settore 7 corpo di polizia locale - protezione civile - politiche culturali.

"Il nuovo assetto organizzativo dell'Ente - ha spiegato il sindaco Gabriele De Angelis - avrà decorrenza immediata e i dirigenti cui saranno conferiti gli incarichi dirigenziali e gli uffici dovranno operare con celerità per quanto di competenza, per dare attuazione a quanto previsto con la presente deliberazione".

"Tale ridefinizione - ha aggiunto il primo cittadino - si era resa ormai improrogabile per avvicinare la macchina comunale al cittadino utente, aprendo la casa comunale e rendendola più snella, veloce e fruibile".

Intanto Francesco Paciotti è subentrato tra i banchi dei consiglieri al dimissionario Emilio Cipollone, nominato vice sindaco. La surroga è avvenuta nella giornata di ieri, venerdì 4 agosto, in Consiglio. A Cipollone subentra il primo dei non eletti della lista "Innovazione per Avezzano", 62 anni, che ha già ricoperto gli incarichi di presidente del Consiglio in Comune, assessore comunale e provinciale.

Per quanto riguarda i tirocini, La Sgi e il Comune di Avezzano hanno presentato alle associazioni di categoria "Abruzzo Include", un progetto che ha come obiettivo quello di fornire alle persone in carico ai servizi sociali la possibilità di uscire da una condizione di fragilità attraverso un percorso di inserimento lavorativo che prevede l’attivazione di 66 tirocini. 

Oltre a questi, circa 40 in più saranno finanziati dal Comune di Avezzano grazie al taglio di circa 150 mila euro effettuato sulle spese destinate per un anno dalla precedente amministrazione allo staff del sindaco.

Tante le figure professionali che andranno a essere impiegate e che saranno selezionate a seconda delle richieste che proverranno, tra  le più diverse figure: artigiani, parrucchieri, estetiste, informatici e altre.

"La Regione Abruzzo ha approvato il progetto 'Inclusione attiva', che vede protagonisti gli ambiti distrettuali sociali del Comune di Avezzano e della Comunità Montana Montagna Marsicana", ha spiegato ai rappresentanti delle associazioni, Simonetta Campana della Sgi, società cooperativa capofila del progetto.

"Inclusione attiva - ha aggiunto Campana - nasce da una collaborazione con altri enti marsicani di formazione e orientamento (Ambecò società cooperativa, Formabruzzo srl, Afes, Associazione Territorio & Sviluppo, Associazione I Girasoli, Prometeo Cooperativa Sociale, Lybra Cooperativa Sociale, Confcommercio Avezzano), gli inserimenti in azienda saranno supportati da attività specifiche per ogni tirocinante, in modo da ottimizzare un adeguato incontro tra domanda e offerta".

Intorno alla metà del mese, sarà pubblicato on line sul sito degli enti d’ambito Comune di Avezzano e Comunità Montana Montagna Marsicana, il bando di selezione per l’individuazione dei beneficiari.

"Il sindaco, oltre a sposare l'iniziativa finanziata dalla Regione, ha impegnato circa 150 mila euro di risorse comunali", ha spiegato Laura Ottavi, dirigente del Settore Sociale del Comune, "che sono pari al taglio previsto per le spese dello staff".

Tutti i rappresentanti delle associazioni di categoria presenti, complimentandosi con il sindaco per l'iniziativa che darà spazio alle categorie sociali più deboli, si sono detti disponibili alla realizzazione di una piattaforma in cui si impegnano a segnalare i nomi delle aziende che ospiteranno i tirocinanti.

"Lo scopo", ha concluso il sindaco - è quello di formare dei lavoratori, che poi si auspica possano rimanere attivi nel settore. Anche per questo è importante che ad assorbire i tirocinanti siano piccole e medie realtà imprenditoriali". 

Le aziende che ospiteranno i lavoratori non dovranno sostenere alcuna spesa.

Tutti i dettagli del progetto saranno presentati in una conferenza stampa che si terrà alla sala consiliare del municipio di Avezzano lunedì 7 agosto alle 12.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui