• Abruzzoweb sponsor

AVEZZANO: LITE IN PIAZZA TRA DUE DONNE DEGENERA, INTERVIENE IL 112

Pubblicazione: 10 luglio 2019 alle ore 12:18

AVEZZANO - Lite in piazza tra due donne, di cui una incinta.

È accaduto l'altro pomeriggio in piazza Torlonia ad Avezzano (L'Aquila), dove tra due giovani straniere è scoppiata una violenta lite.

Al momento non si conoscono le motivazioni che hanno spinto le due donne ad aggredirsi.

Sul posto, come riporta Il Centro, è stato necessario l'intervento dei carabinieri. 

Una delle due donne ha accusato un malore, ma alla fine non ci sono state conseguenze gravi per entrambe. 

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, riportata dal quotidiano abruzzese, tutto avrebbe avuto inizio con una discussione che si è accesa pian piano, fino a degenerare.

Ad allertare le forze dell'ordine sono stati alcuni passanti che hanno assistito alla lite.

I medici e i sanitari hanno soccorso le due donne, principalmente quella incinta, mentre i militari dell'Arma, dopo aver separato le due straniere, hanno raccolto informazioni tra le persone presenti per capire che cosa ci fosse alla base della lite che avrebbe potuto anche avere conseguenze peggiori. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui