• Abruzzoweb sponsor

AVEZZANO: SITUAZIONE POLITICA INCANDESCENTE AL COMUNE, LA GIUNTA DE ANGELIS TARDA AD ARRIVARE

Pubblicazione: 13 maggio 2019 alle ore 17:14

Gabriele De Angelis
di

AVEZZANO - "La situazione è grave ma non seria” è l’aforisma di Ennio Flaiano che il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis cita quando gli viene chiesto di fare il punto sulla situazione politica, a un passo dal varo della nuova giunta.

Le consultazioni sono ancora in corso e il traffico di consiglieri che si vede in questi giorni a palazzo di città dovrebbe finire questa sera alle 19, quando i 14 di maggioranza si riuniranno per fare la quadra.

Una maggioranza che, in caso venisse confermata, rappresenterebbe il “minimo sindacale” per continuare a governare la città.

Intanto, l’unica compagine civica rimasta, composta dai consiglieri di “Responsabilità Civica”, Vincenzo Ridolfi, Alessandro Pierleoni, Maria Antonietta Dominici e Donato Aratari ha fatto sapere di “prendere una distanza definita e irreversibile verso la modalità operativa del primo cittadino, per totale incompatibilità nella condivisione delle scelte politiche e amministrative, anche alla luce della nomina del presidente Aciam in maniera autoritaria e individuale”.

I quattro si riferiscono alla proposta del primo cittadino, accolta, poi, dall’assemblea dei comuni soci, di nominare la commercialista Anna Maria Taccone a presidente dell’ Aciam, la società municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti.

Fuori "Responsabilità Civica", il sindaco proverà a dare dei segnali a tutte le compagini politiche, non escludendone le rappresentanze in giunta.

Se la quadra ci sarà e l’amministrazione resterà in piedi, gli assessori dovrebbero essere garantiti per Forza Italia che dovrebbe riconfermare Fabiana Marianella, nome indicato dall’attuale consigliere FI e ex vice sindaco della giunta di Giovanni Di Pangrazio, Ferdinando Boccia; scendono le possibilità per Leonardo Casciere della Lega, già assessore al sociale, che ha come unico consigliere reggente, Alberto Lamorgese, che potrebbe virare su Crescenzo Presutti, che avrebbe comunque il beneplacito del sindaco.

In casa Unione di Centro si farebbe largo nuovamente l’ipotesi Lino Cipolloni, ma che incontra non poche ostruzioni, tra cui l’avvento di Fabio Colabianchi, primo dei non eletti UdC e dell’arbitro di serie A, Aleandro Di Paolo, appoggiati dai consiglieri Marco Di Natale e Luigia Francesconi.

La costituzione del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, composto da Iride Cosimati, Leonardo Rosa e Maurizio Gentile è stata vista positivamente dal sindaco che ha spiegato come “l’imminente esecutivo sarà di matrice centrodestra”, anche se, rumors sempre più incessanti, riferiscono già di qualche frizione interna al neonato gruppo di FdI, da parte del consigliere Leonardo Rosa, richiamato subito dal coordinatore provinciale e sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Animi accesi e code lunghe alle porte di De Angelis, quindi, che spera di poter concludere il suo mandato, “riqualificando la città e portando a segno i cinque macro obiettivi di governo: il mantenimento del Tribunale, la realizzazione del nuovo ospedale, dell’impianto irriguo del Fucino, la gestione dell’interporto e il rilancio del nucleo industriale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui