BANCAROTTA FRAUDOLENTA PER FALLIMENTO: 3 TERAMANI ASSOLTI

Pubblicazione: 04 luglio 2018 alle ore 20:22

TERAMO - Erano finiti a processo con l'accusa di bancarotta fraudolenta patrimoniale per il fallimento del Baccanale, bar-ristorante di viale Mazzini a Teramo.

Un'accusa dalla quale questa mattina, al termine del processo con rito abbreviato davanti al giudice Roberto Veneziano, Giuseppe Paterna e Adriano De Remigis, amministratori di diritto in diversi periodi della società e co-amministratori di fatto fin dalla sua costituzione, sono stati assolti "perché il fatto non sussiste".

La Procura, titolare del fascicolo il pm Enrica Medori, contestava ai due imprenditori di aver distratto una somma pari a 63.969 euro.

"In particolare - scriveva il pm nel capo di imputazione - dal conto 'denaro in cassa' si rilevava una scrittura di rettifica, priva di giustificazione contabile che, di fatto, riduceva la cassa dell'importo di 63.969 euro".

Il fatto di cui erano chiamati a rispondere risaliva a febbraio 2016, con l'accusa che non ha retto in aula. Paterna e De Remigis erano difesi rispettivamente dagli avvocati Gianni Falconi e Giuseppina Di Massimo e dall'avvocato Fabrizio Acronzio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui