• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

BANDO CAREGIVER: PROGETTO NOEMI, ''VOGLIAMO FATTI
DA REGIONE ABRUZZO, MAI PIU' ALTRE PROMESSE''

Pubblicazione: 12 maggio 2017 alle ore 17:00

Andrea Sciarretta

L'AQUILA - "Nell’incontro di lunedi ci aspettiamo non promesse e attestati di solidarietà, ma la soluzione del problema, ovvero la certezza dei fondi, non meno di 280 mila euro, per attivare il bando 2017 a favore famiglie di minori affetti da malattie rare e disabilità gravissime, Altrimenti, protesteremo in varie forme".

A parlare è un determinatissimo Andrea Sciarretta, padre della piccola Noemi, qiattro anni e mezzo, originaria di Guardiagrele (Chieti), affetta da Atrofia muscolare spinale (Sma1), e presidente della onlus Progetto Noemi.

Sciarretta, lunedi 15 maggio alle ore 17 nella sede regionale via Conte di Ruvo, a Pescara, incontrerà l’assessore regionale al Bilancio Silvio Paolucci e l’assessore regionale al sociale Marinella Sclocco, assieme ad una delegazione delle circa 240 famiglie che aderiscono alla onlus.

Come già racconto da AbruzzoWeb sulla vicenda, si è determinata una situazione molto delicata.

Sclocco ha spiegato che ci sono effettivamente problemi di copertura, ma ha affermato di essere riuscita a reperire solo 80 mila euro.

Paolucci ha tenuto a precisare che nel capitolo di bilancio del sociale, Sclocco “ha ottenuto nella ripartizione del budget circa 22 milioni di euro, e i 200 mila euro di cui si parla per il bando sul caregiver andavano trovati in quella voce di spesa, nel predisporre il piano esecutivo di gestione, che ha facoltà di decidere ciascun assessore".

Fatto sta che ancora non ci sono i soldi necessari a garantire anche nell’immediato futuro un assegno mensile a chi deve per 24 ore su 24 assicurare assistenza a minori affetti da gravissime problematiche nutrizionali, respiratorie e motorie, e per tale ragione deve sacrificare la sua vita professionale.

Sciarretta dal canto suo si augura a nome della onlus che si faccia finalmente chiarezza.

"La situazione per famiglie che non possono lavorare, perché devondo dedicarsi in eslcusiva all'assistenza dei loro figli, rischia di farsi insostenibile e se lunedi non arriveranno le risposte", afferma Sciarretta .

Ma non sarà all’ordine del giorno della riunione di lunedi un'altra partita importantissima per le famiglie dei disabili gravissimi, quella della legge sul caregiver, approvata oltre quattro mesi fa, anch’essa senza un centesimo di copertura, in questo caso per dare un aiuto strutturale alle famiglie che assistono 24 ore su 24 ore, non solo minori, ma anche adulti con disabilità gravissime.

Servirebbero non meno di 2 milioni di euro l'anno. Per di più, la Giunta regionale non ha ancora approvato il regolamento.

"Una legge del genere, ma solo se adeguatamente finanziata – commenta Sciarretta – ci darebbe finalemente delle certezze, oltre che un riconsociento del nostro ruolo che voglio ricordare, consente al sistema nazionale sanitario, di risparmiare molte risorse. Lottare ed esasperarsi ogni anno per far rifinanziare il bando lede profondamente la dignità della famiglie e dei bambini disabili. L'assistenza, il concreto aiuto, sono nostri diritti, non privilegi ".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui