BIMBI E POVERTA' EDUCATIVA,
L'ABRUZZO DI CHI IGNORA I LIBRI
E NON E' MAI STATO NEI MUSEI

Pubblicazione: 01 aprile 2017 alle ore 16:59

PESCARA - In Abruzzo, solo il 10% dei bambini tra 0 e 2 anni riesce ad andare all'asilo nido o usufruisce di altri servizi pubblici per la prima infanzia. 

È il dato diffuso da Save the Children in occasione dell'edizione 2017 di "Illuminiamo il futuro" per il contrasto alla povertà educativa. 

Non solo, secondo Save the Children il tempo pieno risulta assente nell'85% delle classi della scuola primaria abruzzese (68% in Italia) e dall'88% delle classi nella scuola secondaria di primo grado (85% in Italia), nonostante rappresenti "un fattore chiave per contrastare la povertà educativa". 

Altri dati: "sebbene la buona alimentazione a scuola garantisca non solo il buono sviluppo fisico ma anche la socialità e l'apprendimento dei minori, ben più della metà (58%) degli alunni abruzzesi è priva del servizio di mensa scolastica (48% in Italia). 

A livello nazionale, inoltre, 6 alunni di 15 anni su 10 frequentano scuole inadeguate all'apprendimento e il 26% delle aule didattiche nelle scuole abruzzesi non è dotato di connessione internet veloce, un dato che tra il 2013 e il 2015 è migliorato di 10 punti in Abruzzo (era 37% nell'anno scolastico 2013-2014), anche se hanno fatto meglio la Campania (+20%) e la Calabria (+15%)". 

Se la scuola assolve poi un ruolo primario nella formazione dei bambini e ragazzi, altrettanto importante è il contesto educativo e culturale, la 'comunità educante', in cui vivono e crescono, a partire dalla propria casa e dalla propria famiglia. 

"Nel 2016 - dice ancora Save the Children -, più di 7 minori abruzzesi su 10 tra i 6 e i 17 anni di età non sono mai andati al teatro a un concerto o a visitare siti archeologici, quasi 2 su 3 non hanno visitato mostre o un musei, il 41% non ha fatto sport con assiduità (43% in Italia), la metà non ha letto nemmeno un libro (53% in Italia) e 2 su 4 non hanno utilizzato internet (1 su 3 in Italia)". 

"Nell'insieme, sono più di 6 su 10 coloro che in Abruzzo non hanno svolto 4 o più delle attività sopra menzionate". 

In occasione della campagna, dal 3 al 9 aprile, "Illuminiamo il futuro" in Abruzzo sono previste almeno 15 iniziative in città e piccoli centri promosse da associazioni, enti, scuole, realtà locali e istituzioni culturali. 

Tra queste, una giornata dedicata all'ecologia, al Parco del Castello dell'Aquila l'8 aprile, che vedrà bambini e genitori con guanti e palette impegnati nella pulizia del Parco in un percorso di sensibilizzazione sul rispetto dell'ambiente. 

Nello stesso giorno, sempre nel capoluogo, è prevista una tavola rotonda istituzionale a Palazzo Fibbioni sulla povertà educativa, mentre il 7 aprile nella frazione di Paganica l'appuntamento è per un evento tra Teatro e sport con uno spettacolo teatrale per i bambini sul tema delle diseguaglianze e una partita di rugby fra due squadre della categoria under 16 che coinvolgerà ragazzi italiani e stranieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui