BIOTESTAMENTO: MAGISTRATI E MEDICI IN CONVEGNO ALL'AQUILA TRA PERPLESSITA' E NODI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

BIOTESTAMENTO: MAGISTRATI E
MEDICI IN CONVEGNO ALL'AQUILA
TRA PERPLESSITA' E NODI

Pubblicazione: 27 gennaio 2018 alle ore 12:58

L’AQUILA - Accanimento terapeutico, rifiuto delle cure, responsabilità medica, effettivo rispetto delle disposizioni fissate dal paziente, zone d’incertezza legislativa.

Aspetti di grande impatto, normativo ed etico, legati  alla legge sul biotestamento che entrerà in vigore nei prossimi giorni e che, al suo imminente debutto, pone gli inevitabili interrogativi che si accompagnano una disposizione legislativa non ancora praticata.

La Asl 1 Abruzzo, prima in regione, ha messo insieme magistrati, ricercatori, esperti di medicina legale e ovviamente medici per cercare di mettere a fuoco, nel corso di un convegno, i principali nodi su un argomento estremamente delicato che investe coscienza, deontologia professionale, rigore normativo e volontà del paziente.

Oltre 200 persone hanno partecipato al focus dal titolo "Biotestameento tra realtà e libera interpretazione" che si è svolto  giovedì scorso all’Aquila al Polo didattico blocco 11 dell’università.

Al convegno, promosso dalla dottoressa Patrizia Masciovecchio, direttore del servizio medicina legale della Asl, e dal professor Franco Marinangeli, direttore del reparto di rianimazione dell’ospedale dell'Aquila e associato di anestesia e terapia, sono intervenuti magistrati e specialisti medici.

Presenti, tra gli altri, il direttore generale della Asl, Rinaldo Tordera, il sostituto procuratore presso il tribunale di L’Aquila, Fabio Picuti, il presidente comitato etico delle province di L’Aquila e Teramo, Gianlorenzo Piccioli, i professori ordinaridi medicina legale dell’università di Roma, Paola Frati e Vittorio Vineschie il direttore del dipartimento Mesva della facoltà di medicina e chirurgia dell’ateneo aquilano, Maria Grazia Cifone.

I responsabili scientifici erano Masciovecchio e Marinangeli, che hanno promosso il forum.

Negli interventi che si sono succeduti - informa una nota della Asl - sono state rilevate, con sfumature diverse, alcune incertezze contenute nella nuova legge in  ordine alla necessità di attuare compiutamente la volontà del paziente.

Punti che andranno verificati e scandagliati con  la concreta applicazione della normativa e che presuppongono, come è stato opportunamente sottolineato nel focus, un dialogo costante tra medici e magistrati.

"È stato un incontro assai costruttivo", dichiara nella nota della Asl il prof. Marinangeli, "che ha avuto il merito di analizzare gli aspetti legati alla responsabilità medica, per individuare percorsi assistenziali adeguati all’interno delle prescrizioni delle nuove disposizioni legislative. Visti l’interesse e il coinvolgimento che si sono registrati, ci sono tutte le premesse per approfondire l’importante tema attraverso l’organizzazione  di ulteriori incontri".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui