• Abruzzoweb sponsor

BLACK FRIDAY: NESSUNO SCONTO PER IL SESSO A PAGAMENTO, TENDENZE E PREZZI IN ABRUZZO

Pubblicazione: 29 novembre 2019 alle ore 08:00

L'AQUILA - Il Black Friday è l'inizio di un periodo di offerte su ogni categoria di prodotto, fatta eccezione però del sesso a pagamento. L’anno scorso, molti clienti delle sex workers hanno in effetti preferito lo shopping all’happy ending in compagnia delle professioniste del sesso.

I prezzi restano dunque invariati, o subiscono una leggera flessione negativa: In Abruzzo al primo posto della classifica per media di costo troviamo Pescara (63esima a livello nazionale), con 110 euro; segue Chieti (96esima in Italia) con 98 euro; L'Aquila con 97 euro (98esima in Italia) e infine Teramo, la più economica della regione, con 94 euro (al 104esimo posto nella classifica nazionale).

Lo testimoniano i dati di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Il sito, uno dei 50 più visitati in Italia in assoluto, ha registrato un calo del 3% del traffico nel fine settimana del Black Friday, uno dei rari casi, per un settore che ha un interesse costante durante l’anno da parte degli utenti di internet. In compenso la Cyber Week, forse perché limitata alle vendite online, ha influito in positivo, portando un aumento medio giornaliero dell'11% rispetto al traffico del resto del mese.

Le professioniste del sesso invece non concedono sconti. La media dei prezzi nazionali rimane invariata e loro stesse dichiarano che per il sesso non applicano alcun tipo di scontistica.

Così a Gorizia, la provincia al primo posto nella classifica per prezzo, si continua a pagare il prezzo più caro d’Italia con una media di 146 euro, mentre a Trapani, al 108esimo posto, quello più basso: 88 euro. Con uno sguardo d’insieme, si nota che il Nord batte il Sud d’Italia quando si parla di prezzi “più alti”, mentre nel Centro si registra una media, con prezzi intorno ai 110 euro. Tendenza confermata anche attraverso le recensioni degli utenti che confermano o smentiscono il “listino prezzi” delle sex workers.

Ovviamente si parla di medie: le recensioni raccolte da Escort Advisor mostrano come ci siano sex workers per tutte le tasche sparse nelle province italiane, un dato evidenziabile utilizzando i filtri di ricerca sul sito fondato nel 2015. Si scopre che nella penisola ci sono percentuali molto importanti di professioniste con servizi che partono da 50 euro.

La media nazionale ricavata dalle recensioni scritte dagli utenti, dunque, fa registrare una distribuzione delle escort per fasce di prezzo di questo tipo: oltre i 500 euro lo 0,2%, da 201 a 500 euro l’1,3%, da 101 a 200 euro il 10,6%, da 51 a 100 euro il 51,3%, infine fino a 50 euro il 36,6%.

Trapani risulta essere, con il suo 57% di sex worker con tariffe inferiori a 50 euro (su 338 Escort presenti mediamente al mese), la città meno cara d’Italia. In opposizione, a Bolzano, solo il 12% delle 270 sex workers applicano prezzi inferiori ai 50 euro.

Seguono in classifica Caltanisetta (con il 53% su 103 escort), Enna (52% con 25 escort), Ragusa (51% con 196 escort). 

Roma con 1856 escort indicizzate mediamente al mese risulta essere più cara: solo 26% di escort effettuano prestazioni a meno di 50 euro. A Milano: 1694 escort attive mensilmente, solo il 18% sotto i 50 euro. Non diverso il dato di Torino che con le 902 sex workers indicizzate conta un 25% sotto i 50 euro, o a Genova con 564 escort e il 16%.
Sta di fatto che in tutto il Nord si fatica a superare il 20% se si parla di prezzi inferiori ai 50 euro.

Si registra però un calo generale dei prezzi del 3% nel 2019 rispetto all’anno precedente. La tendenza è data dalla ridotta disponibilità economica dei clienti che cercano la compagnia delle sex workers.

Sempre secondo Escort Advisor il 9% dei clienti sceglie utilizzando il prezzo come primo elemento nella ricerca, cercando quindi il risparmio prima di tutto.

Le escort, invece, dichiarano di non fare sconti a nessuno, come Giulia di Milano che racconta di non applicare nessun tipo di “promozione o sconto”: "Non mi sembra che medici, dentisti o avvocati ritocchino i loro “listini” in vista del Black Friday o dei saldi. Noi siamo professioniste organizzate come loro e abbiamo le nostre spese. Le escort che lavorano bene, infatti, investono su loro stesse, soprattutto ora che si è aperta la possibilità di pubblicizzarsi online. Un buon strumento sono le recensioni ad esempio. Aiutano a far capire al cliente la professionalità e ad evitare le fregature di quelle che si improvvisano. Poi così loro possono trovare più facilmente ciò che gli piace, potendo scegliere, non facendo perdere tempo nè a noi, nè a loro stessi".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui