BUSSI: FILIPPI RIPRESENTA L'INVESTIMENTO PER LA RINASCITA DEL POLO CHIMICO Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

BUSSI: FILIPPI RIPRESENTA L'INVESTIMENTO PER LA RINASCITA DEL POLO CHIMICO

Pubblicazione: 04 giugno 2018 alle ore 13:20

Alberto Filippi

BUSSI SUL TIRINO - A dieci mesi dal primo grande annuncio, benedetto dal presidente della Regione Luciano D'Alfonso, l'imprenditore vicentino Alberto Filippi in un'affollata assemblea a Bussi sul Tirino (Pescara), alle 15,30 della domenica che precede le elezioni amministrative, è tornato a presentare l'ingente investimento che si prefigge di realizzare per la rinascita dell'ex polo chimico.

Secondo il cronoprogramma illustrato ieri ai cittadini, entro luglio il colosso farmaceutico Uniholding presenterà il progetto esecutivo di finanziamento a Invitalia ed entro Natale ha assicurato la posa della prima pietra dello stabilimento di 8.500 metri quadrati, su 60mila metri di terreno scampati all'inquinamento della mega discarica dei veleni, che il Comune ha acquisito dalla Solvay nel dicembre 2016 sulla base di una convenzione del 1993.

Cinquanta milioni di euro di investimento e 180 nuove assunzioni, tra giovani disoccupati ed ex dipendenti Solvay rimasti senza lavoro: è questo l'impegno che è tornato ad assumere Filippi, imprenditore con alle spalle una doppia esperienza parlamentare con la Lega Nord.

L'azienda, scelta con un avviso pubblico dal Comune, ha già in essere contratti con il colosso finlandese Primex, famoso per la produzione di preservativi.

"Il 30 aprile - ha detto Filippi - è stato firmato l'atto con il quale il Comune ci concede le aree in diritto di superficie. Non avremmo potuto presentare il progetto a Invitalia senza essere proprietari dei terreni. Se sono qui è per confermare le mie intenzioni. Non chiedo che tutti mi aiutino, ma che almeno non mi mettano i bastoni tra le ruote".

Resta da sciogliere, intanto, il nodo legato allo sfruttamento delle acque del fiume Tirino per la produzione di energia elettrica, per il quale ci si aspetta ancora una risposta da parte della Regione e senza il quale Filippi rinuncerebbe all'investimento.

All'affollata assemblea hanno partecipato, oltre al manager della Uniholding Salvatore Torrisi, anche l'ex sindaco Salvatore Lagatta, commissariato dal prefetto a venti giorni dal voto per la mancata approvazione nei tempi del bilancio, e Giuseppe De Dominicis, entrambi in corsa alle elezioni di domenica prossima. (m.sig.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

A BUSSI ARRIVA FILIPPI: 180 ASSUNZIONI PER PRODURRE FARMACI PER LA PRIMEX

di Marco Signori
BUSSI SUL TIRINO - Cinquanta milioni di euro di investimento e 180 nuove assunzioni, tra giovani disoccupati ed ex dipendenti Solvay rimasti senza lavoro: è il progetto del nuovo stabilimento farmaceutico per Bussi sul Tirino (Pescara)... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui