BUSSI: POLEMICA SERVIZIO GIRO D'ITALIA, SINDACO, ''NON TUTTI SIAMO INNOCENTI'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

BUSSI: POLEMICA SERVIZIO GIRO D'ITALIA, SINDACO, ''NON TUTTI SIAMO INNOCENTI''

Pubblicazione: 15 maggio 2018 alle ore 19:36

di

BUSSI SUL TIRNO - "Il risentimento dei bussesi nei confronti del servizio fatto dalla Rai durante il giro d'Italia va sicuramente condiviso, è una testimonianza tangibile di quanto noi tutti vogliamo bene al nostro paese, ma non tutti siamo innocenti".

Così i sindaco di Bussi sul Tirno (Pescara) Salvatore Lagatta, interviene in merito alla polemica scaturita a seguito del servizio andato in onda su RaiSport, durante il quale il telecronista si è soffermato sulla delicata vicenda della discarica, sollevando così il malcontento dei cittadini.

E proprio ieri l'ex presidente della Povincia di Pescara, Pino De Dominicis, ha inviato una lettera al direttore di RaiSport facendosi portavoce dell'indignazione popolare. 

"Indubbiamente sentirne parlare in modo negativo ci rende sofferenti - dice il sindaco Lagatta -, in quanto i bussesi giustamente non si sentono responsabili di questa catastrofe ambientale, ma non tutti siamo innocenti. Chi negli anni ha svolto un ruolo politico-amministrativo non è assolto dalle responsabilità".

"Credo che ripercorrere la storia sia necessario per noi tutti - continua il sindaco -, ma soprattutto per i giovani che si stanno affacciando nel campo dell'impegno politico, senza avere le necessarie informazioni. Non tutti sono innocenti, non è certamente innocente la Provincia di Pescara che già nel 1991 era a conoscenza della discarica Tremonti e nulla ha fatto per denunciare all'opinione pubblica una situazione che ci avrebbe portato ad essere indicati come il Paese più inquinato d'Europa".

"La Provincia - aggiunge -  nulla ha fatto per commissionare un studio di ricerca e nulla ha fatto per dare avvio ad opere di messa in sicurezza.  Dal 2001 al 2008, in decine di Conferenze di Servizi per approvare il Piano di caratterizzazione, passaggio essenziale per progettare bonifica e messa in sicurezza, la Provincia ha continuamente chiesto 'ulteriori integrazioni', impedendo nei fatti l'approvazione del Piano di caratterizzazione".

"Con l'approvazione del Piano di caratterizzazione la Solvay avrebbe dovuto entro 48 ore iniziare la messa in sicurezza (i teli verdi visibili oggi a ridosso della Turbogas) e poi la Bonifica. Non dimentichiamo che 3 dirigenti della Provincia di Pescara ricevettero l'avviso di garanzia insieme ai 19 imputati del processo Montedison".

"Per fortuna - prosegue - nel 2015 l'amministrazione di Bussi ha fortemente voluto l'approvazione del Piano di caratterizzazione e finalmente si è potuto dare avvio al Progetto di Bonifica, sia delle aree 2a e 2b che dell'area Tremonti, ma questa è un'altra storia. Storia recente che non può sfuggire neanche all'Officina delle idee che come immagino e mi auguro, motivino il loro impegno scevro da strumentalizzazione elettoral"e.

"Comunque - conclude Lagatta - tutto sarebbe stato più facile se qualcuno degli 'officinanti' avesse partecipato alle decine di assemblee fatte dall'amministrazione su questo tema".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
ALTRI CANALI
Sanita'
Dal Mondo
Dall'Italia
Il Fatto
L'Aquila che riparte
Necrologie
Notizie liete
Qua la zampa
Terremoto e ricostruzione
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui