• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

BUTTAFUOCO NARRA ''LA GRANDE IMPOSTURA POLITICA''
A CHIETI; GERARDIS ''ABRUZZO FERTILE DEVE RIALZARSI''

Pubblicazione: 28 novembre 2017 alle ore 17:57

Cristina Gerardis e Pietrangelo Buttafuoco

CHIETI - “L’Abruzzo, più di tutte le regioni, deve risollevarsi, anche e soprattutto emotivamente, a causa purtroppo dei vari disastri naturali, ma il terreno è fertile”.

Ne è sicura Cristina Gerardis, ex direttore generale della Regione Abruzzo, ora capo dell’Ufficio legislativo del ministero dell’ Agricoltura, intervenendo all’incontro organizzato sabato scorso dal quotidiano online Impaginato.it, con lo scrittore Pietrangelo Buttafuoco, autore di Strabuttanissima Sicilia. Quale altra rovina dopo Crocetta? presso la Tenuta Di Sipio di Ripa Teatina (Chieti).

Una riflessione attenta e pungente su quella che viene definita “la grande impostura” della politica che, secondo lo scrittore, si può ancora curare “ma con verità e cognizione”.

“Credo fortemente nella pubblica amministrazione. Mettendo le persone giuste e competenti al posto giusto, le cose possono andare diversamente - ha detto la Gerardis - La politica deve sempre essere lo strumento per incidere correttamente sulla realtà”.

Rispondendo alle domande, Buttafuoco ha mutuato l’esperienza siciliana a tutte le regioni italiane.

“È venuto meno il fondamento della politica, il ragionare - ha detto - La narrazione del pittoresco ha preso il posto dei fatti di verità. La realtà non arriva mai a essere l’oggetto di discussione”. “Se Roma è un manicomio, la Sicilia è un inferno”, recita lo scrittore nella sua ultima opera.

È così anche l’Abruzzo?, è stato chiesto alla Gerardis. Da qui l’esortazione dell’ex direttore generale della Regione a “risollevarsi”.

Oltre alla Gerardis e a Buttafuoco, sul palco come moderatrice Lilli Mandara, creatrice del blog Maperò, che ha sostituito all’ultimo momento il direttore di Impaginato, Francesco De Palo, e l’editore Daniele Toto.

Folta la platea di spettatori del salotto allestito tra le botti della Tenuta Di Sipio.

Tra i presenti nomi noti, come l’ex segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, il deputato di Forza Italia Fabrizio Di Stefano, il capo dipartimento Sviluppo economico della Regione, Tommaso Di Rino, il presidente dell’Associazione italiana contro le leucemie (Ail), Domenico Cappuccilli, il presidente dell’associazione Cuore Nazionale Abruzzo, Francesco Longobardi, il consigliere comunale di Pescara Giuseppe Bruno, gli imprenditori Igor Asciutto della Balkan Express, Elena Petruzzi dell’Hotel Villa Maria, Francesco Pirocchi di Mediass, Stefania Pepe dell’omonima Cantina vinicola, il segretario generale di FerCargo Francesco Rizzi.

Hanno preso parte all’evento anche Elisabetta Guidobaldi, responsabile Ansa Abruzzo e Molise, Paolo Mastri, capo servizio della redazione di Pescara del quotidiano Il Messaggero, Berardino Santilli, direttore di AbruzzoWeb, Paolo Vercesi, cronista del Messaggero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui