• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CALCIO: PRIMA CATEGORIA, DASPO PER INVASORE CAMPO DURANTE L'AQUILA-SAN BENEDETTO

Pubblicazione: 23 novembre 2018 alle ore 18:15

L'AQUILA - Gli agenti della Digos dell'Aquila hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il locale Tribunale dell'Aquila, il sostenitore della squadra ospite autore dell’invasione solitaria di campo, avvenuta domenica 18 novembre, in occasione dell’incontro di calcio Città di Aquila-San Benedetto Venere, che si è disputato presso lo stadio senza barriere "Gran Sasso d’Italia-Italo Acconcia", valevole per il campionato di Prima Categoria, Girone A.

L’uomo, un 50enne, residente a San Benedetto dei Marsi (L'Aquila), è stato bloccato dal personale in servizio mentre si dirigeva verso l’arbitro dopo avere scavalcato la ringhiera di separazione fra la tribuna ed il campo di gioco. 

Azione ripresa anche dalle telecamere del sistema di videosorveglianza gestito dalla Polizia Scientifica.

A carico dello stesso, il Questore dell'Aquila ha emesso il provvedimento amministrativo di divieto di accesso ai luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive (daspo), della durata di un anno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui