• Abruzzoweb sponsor

CALCIO: SECONDA DIVISIONE; IMPROTA: ''ORA SOTTO PER BATTERE IL TERAMO''

Pubblicazione: 04 giugno 2013 alle ore 09:47

Umberto Improta, match winner
di

L’AQUILA - ”È stata davvero dura, la qualificazione alla finale, perché il Chieti è un’ottima squadra e nel calcio non c’è mai nulla di scontato. Abbiamo meritato di passare noi comunque”.

Lo afferma ad AbruzzoWeb l’attaccante rossoblù Umberto Improta, facendo il punto a mente fredda sulla vittoria in semifinale nel doppio confronto con il Chieti.

I ”cugini” neroverdi, dal canto loro, si lamentano affermando di essere stati eliminati solo grazie a qualche episodio sfortunato nei loro confronti.

”Non è proprio così - ribatte Improta - perché gli episodi negativi o sfortunati si compensano sempre. È vero che nella di andata al ’Fattori’ il portiere del Chieti Andrea Cappa è stato disattento sulla punizione di Imperio Carcione, ma prima aveva effettuato una bella parata su un mio colpo di testa. Inoltre, a Chieti sempre il portiere neroverde si è ripetuto mandando in angolo il bel tiro di Vittorio Triarico. Va poi evidenziato anche che nell’arco dei 180 minuti abbiamo avuto più occasioni da rete rispetto a loro".

E adesso il Teramo, l’ultimo ostacolo per la promozione in Prima Divisione.

”Il Teramo - aggiunge Improta - come il Chieti è una squadra forte. Comunque le formazioni che si qualificano agli spareggi promozioni sono sempre di un certo spessore. Non ci resta che seguire le indicazioni di mister Giovanni Pagliari per regalare un’altra soddisfazione ai nostri tifosi”.

Per l’attaccante aquilano, il campo in erba sintentica di Piano d’Accio non dovrebbe creare grosse difficoltà ai rossoblù.

”Durante l’anno ci siamo allenati spesso sul terreno in erba sintetica del campo di San Gregorio - ricorda Improta - e quindi non avremo grandi inconvenienti. Comunque anche loro potrebbero avere disagi per affrontarci, nella partita di ritorno, sull’erba naturale del ’Fattori’”.

Improta conclude affermando che ”non dobbiamo pensare che siamo favoriti per il fatto che ci possono bastare due pareggi. Niente calcoli: dobbiamo scendere in campo con la voglia di vincere. Non dimenticatevi che alla finale si sono qualificate le due squadre che erano sfavorite dalla classifica”.

Per la prima sfida a Teramo non ci sarà nessun rossoblù squalificato, mentre sono diffidati Michele Menicozzo, Nicola Ciotola, Andrea Petta e Andrea D’Amico.

Intanto il direttore generale rossoblù Fabio Aureli si è recato a Firenze per una riunione in Lega Pro.

Un problema è legato al fatto che la biglietteria del Teramo Calcio non ha punti vendita nel capoluogo abruzzese e quindi si sta cercando di trovare un collegamento con quella ufficiale della società aquilana, l’Etes.

 Inoltre con il passaggio alla finale di Andrea Testa e compagni, i tifosi aquilani continuano a richiedere la tessera del tifoso per poter entrare allo stadio.

La richiesta si può effettuare alla sede sociale dell’Aquila, da oggi a sabato, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui