CALCIO: SERIE A, IL PESCARA DA' NOIA AL BOLOGNA
MA PERDE 3-1, DOPPIETTA DI MATTIA DESTRO

Pubblicazione: 14 maggio 2017 alle ore 18:13

BOLOGNA - Nel giorno dell'80esimo anniversario della conquista da parte del Bologna della Coppa delle Esposizioni - il primo trofeo vinto da una squadra italiana all'estero, esposto al Dall'Ara -, un Bologna tutt'altro che brillante fatica a superare - 3 a 1 il finale - il Pescara già retrocesso.

I padroni di casa partono bene e colpiscono alla prima occasione: all'8' un rinvio sciagurato di Fiorillo viene intercettato sulla trequarti da Di Francesco, cross immediato dell'esterno per Destro che batte di testa il portiere pescarese, siglando il suo decimo gol stagionale. 

Nell'uscita Fiorillo colpisce al volto l'attaccante rossoblù, che ha proseguito l'incontro con una fasciatura. 

Al 15' tentativo di risposta degli uomini di Zeman, con Bahebeck che intercetta un disimpegno di Mbaye, ma la sua conclusione termina sull'esterno senza impensierire Mirante. 

Quando la partita sembra ristagnare, a metà del primo tempo gli abruzzesi segnano il pari: cross basso di Mitrita che trova pronto Bahebeck alla battuta rasoterra su cui Mirante non può opporsi.

Il Bologna si rifà sotto alla mezzora, con un tiro non irresistibile di Verdi da fuori area su cui però Fiorillo deve intervenire in tuffo. 

Finale di tempo con un po' di emozioni: il Bologna va due volte a segno, con Destro e Taider, sempre serviti da Krejci, ma in entrambe le occasioni i gol vengono annullati per fuorigioco. 

La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo, col Bologna che trova il gol del vantaggio dopo tre minuti: Krejci serve di tacco Torosidis, il tiro del greco è deviato ma la palla si solleva, per essere poi colpita al volo di esterno destro da Di Francesco, che insacca senza che Fiorillo possa far nulla. 

Zeman prova a inserire forze fresche, con Milicevic e Muric che prendono il posto di Coulibaly e Mitrita, ma il Pescara produce solo un assolo di Caprari, murato dalla difesa rossoblù, e un pericoloso tiro di Bahebeck al limite dell'area di porta, fermato però dalla bandierina del guardalinee per fuorigioco. 

Al 24' squillo del Pescara: fuga di Caprari sulla fascia sinistra, servizio per Biraghi il cui destro costringe Mirante al primo intervento della partita. Due minuti dopo risponde il Bologna: angolo di Verdi e testa di Mbaye, con la palla che va non troppo oltre la traversa. 

Nel finale spazio fra gli abruzzesi anche per l'ex Gilardino: nell'ultimo quarto d'ora il Pescara si riversa nella metà campo avversaria, ma il Bologna stringe i denti e colpisce al 45' con Destro che, servito da Okwonkwo, mette il sigillo alla vittoria siglando l'undicesimo gol stagionale. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui