CALDO: COMUNE PESCARA ATTIVA NUMERO TELEFONICO PER RICHIESTE AIUTO

Pubblicazione: 03 agosto 2017 alle ore 17:43

PESCARA - In questi giorni di temperature elevate il Comune di Pescara mette a disposizione il numero del Centro operativo sociale (Cos) 085/61899 per eventuali richieste di aiuto da parte di persone anziane, disabili e soggetti fragili.

Lo comunica l'assessore alle Politiche Sociali, Antonella Allegrino. Il servizio è realizzato in convenzione con la Asso Onlus e rientra nel Piano di Zona dei Servizi Sociali.

È rivolto ad anziani, famiglie con portatori di handicap, prive di reti parentali e amicali di riferimento.

Attualmente vengono monitorati in modo costante circa 400 anziani, che hanno problemi di salute e vivono da soli.

"Rivolgo un appello a chi si trova in difficoltà - dice l'assessore - affinché contatti il numero per avere assistenza. Il centralino, attivo dalle 8 alle 20, fornisce servizio di ascolto e intervento, assistenza per il ritiro di ricette dal medico di famiglia, acquisto di farmaci, accompagnamento alle visite mediche con i pulmini, ritiro della pensione e opera in stretto collegamento con i servizi sociali di Comune e Asl".

"Con il caldo scatta anche l'attenzione sull'ozono - aggiunge l'assessore comunale all'Ambiente Loredana Scotolati - L'afa e le temperature bollenti di questi giorni hanno provocato il superamento della soglia di ozono anche a Pescara, si tratta di una situazione che si sta verificando in tante città. L'Arta ha rilevato sforamenti nella sola centralina di rilevamento di via Sacco, dove i valori massimi raggiunti alle 16 di ieri erano pari a 191mg/mq (il limite è 180). Un fenomeno che stando alle attuali previsioni verificate con il Centro di eccellenza Cetemps dell'Università di L'Aquila con cui collaboriamo - ha proseguito l'assessore - potrà avere un lieve miglioramento nella giornata di sabato. Di conseguenza si consiglia alla popolazione di ridurre al necessario gli spostamenti in auto e, al fine di limitare le conseguenze che il maggior quantitativo di ozono nell'aria comporta, quali irritazioni agli occhi e alle vie respiratorie, si consiglia di evitare che le persone cagionevoli e più esposte (quali bambini, anziani, cardiopatici, soggetti affetti da malattie respiratorie croniche) stiano a lungo all'aperto in particolare tra le ore 12 e le ore 16. È consigliata infine un'alimentazione leggera e ricca di acqua e di limitare, sempre dalle 12 alle 16, prolungati sforzi fisici all'aperto. Nulla viene segnalato per le centraline di via Firenze e via d'Annunzio".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui