• Abruzzoweb sponsor

CALDO RECORD: CON SCIOGLIMENTO ANTARTIDE RISCHIO +58 CM LIVELLO MARE

Pubblicazione: 14 febbraio 2020 alle ore 15:27

ROMA - Il caldo record in Antartide e il conseguente scioglimento dei ghiacci aumenta il rischio di innalzamento del livello del mare a breve termine: già entro la fine di questo secolo il livello globale del mare potrebbe aumentare fino a tre volte rispetto al secolo scorso, cioè da 19 a 58 centimetri. 

È quanto emerge da un confronto, senza precedenti, di numerosi modelli elaborati con computer all'avanguardia provenienti da tutto il mondo. 

Il "Fattore Antartide" può diventare "il più grande rischio e la più grande incertezza per il livello del mare in tutto il mondo" rileva Anders Levermann del Potsdam Institute of Climate Impact Research, autore principale della ricerca Alla luce di questa indicazione, viene segnalato, occorre una più appropriata pianificazione della protezione costiera. 

Nel lungo periodo, la calotta glaciale antartica può far innalzare il livello del mare di decine di metri se non si ferma la combustione di carbone, petrolio e gas aumentando i rischi per le metropoli come New York, Mumbai, Amburgo, Shanghai.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui