CALL CENTER: ''ALL'AQUILA UN COORDINAMENTO NAZIONALE PER TUTELARLI''

Pubblicazione: 26 febbraio 2017 alle ore 12:23

Lello Di Gioia

L'AQUILA - "All'Aquila va costituito un coordinamento nazionale per la tutela del settore dei call center italiani".

La proposta è dell'onorevole Lello Di Gioia, presidente della Commissione Bicamerale di Vigilanza sull'Inps, presente ieri nel capoluogo d'Abruzzo per l'assemblea pubblica sui call center, all'Auditorium del Parco, in vista della pubblicazione del bando Inps che sancirà il futuro dei 560 lavoratori aquilani del call center Inps-Inail-Equitalia.

"Quello dei call center - ha proseguito Di Gioia - un peso occupazionale notevole e che può e deve crescere in prospettiva. E direi che è ora che il presidente Inps, Tito Boeri, si assuma le responsabilità che ha per questa vicenda".

"Con l'avvocatura dell'Inps ho avuto una interlocuzione - ha svelato Di Gioia, per la seconda volta consecutiva nel capoluogo di regione abruzzese - sulle norme chiare per la predisposizione di un bando di gara che è decisivo non solo per L'Aquila". r.s.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui