CALL CENTER ECARE: SCONGIURATO TRASFERIMENTO 34 ADDETTI, LA SOCIETA', ''VALORIZZIAMO SITO AQUILANO''

Pubblicazione: 06 febbraio 2019 alle ore 21:28

L'AQUILA - I 34 lavoratori del call center Ecare dell’Aquila che rischiavano il trasferimento a Roma non dovranno spostarsi. L'annuncio, atteso e sperato è arrivato oggi dopo l'incontro tra sindacati e l'azienda.

L'impegno di quest'ultima è ora quello di "valorizzare il sito dell’Aquila, per queste ragioni le parti sono impegnate ad aprire un tavolo per verificare e utilizzare al meglio le potenzialità del sito nei prossimi giorni".

Per molti lavoratori, in part-time, sarebbe stato impossibile, trasferirsi nella capitale.

Esprime soddisfazione il presidente vicario della Regione Giovanni Lolli.

“Grazie alla tenacia dei lavoratori con le loro organizzazioni sindacali, e anche a seguito della disponibilità delle aziende coinvolte – Ecare e Acea che hanno dato prova di responsabilità e attenzione – oggi la vertenza dei 32 lavoratori del call center aquilano si è risolta. La Regione Abruzzo, sempre a fianco dei lavoratori e presente ad ogni tavolo ministeriale, già da domani – come avevo annunciato – individuerà una soluzione logistica in cui insediare le attività operative. Questo esito dimostra che è possibile difendere il lavoro quando tutti operano con ragionevolezza e impegno".

Sulla stessa linea il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi.

"L’aver scongiurato la perdita di 34 posti di lavoro è una vittoria della città e di coloro che da mesi seguono la vertenza dello stabilimento aquilano che, lo ricordo, con ulteriori diminuzioni di unità occupate rischia di scendere sotto il grado di sostenibilità. Continueremo a seguire con attenzione la vicenda – conclude il sindaco – e a tenere alta la guardia perché questo territorio non può permettersi neanche un lavoratore in meno, a tal proposito ringrazio le Rsu e i responsabili territoriali delle sigle sindacali per la loro costanza nel sostenere questa battaglia”.

Per la deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane, "l’impegno da parte di Ecare a valorizzare il sito aquilano è da salutare in modo positivo. Il merito è sicuramente del grande lavoro dei sindacati e di chi li ha sostenuti in ogni modo. Per affrontate il tema in modo più complessivo attendo comunque una risposta del Ministro Lugi Di Maio alla mia interrogazione che pone problema generale dei call center e dell’applicazione della clausola sociale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui