CALL CENTER L'AQUILA: ESUBERI E-CARE, PEZZOPANE, ''SAREBBE UN DURO COLPO''

Pubblicazione: 09 novembre 2017 alle ore 18:49

Stefania Pezzopane

L'AQUILA - "I paventati esuberi all'E-care, 100 a L'Aquila e 100 a Roma, vanno evitati nel modo più assoluto. Siamo impegnati in questi giorni su più fronti: una per sostenere il tavolo avviato al Mise con il vicepresidente della Regione Giovanni Lolli per trovare opportunità e progetti e l'altro per ottenere il paracadute della Cassa integrazione in deroga prevista per le aziende in ristrutturazione, su cui sto lavorando in Senato. Per L'Aquila sarebbe un colpo, siamo al lavoro alacremente per cercare soluzioni in una vicenda complessa in cui a pagare il corso della giustizia amministrativa, con l'avvicendamento delle commesse, non possono essere i lavoratori e le lavoratrici". 

Lo afferma in una nota la senatrice aquilana del Partito democratico, Stefania Pezzopane.

"In Senato è cominciato l'iter della legge di bilancio - prosegue Pezzopane - sto lavorando agli emendamenti utili per assicurare ai lavoratori la cassa integrazione in deroga per le aziende in ristrutturazione. Ai lavoratori e lavoratrici il nostro assoluto sostegno e la nostra vicinanza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui