CALL CENTER: SAPELLI, ''SERVE UNA LEGGE PER UN
MERCATO SENZA FORZA'', CONVEGNO ALL'AQUILA

Pubblicazione: 14 febbraio 2017 alle ore 13:49

L'AQUILA - “Quello nei call center viene visto generalmente come un lavoro a basso capitale umano, ma non è affatto così. E per difenderlo dai bassi salari e dalle delocalizzazioni in Paesi come la Romania, è necessaria una legge ben definita che lo tuteli e lo valorizzi”.

Così Giulio Sapelli, professore ordinario di Storia economica presso l’Università degli Studi di Milano, dove insegna anche Economia politica e Analisi culturale dei processi organizzativi, ospite all’Aquila, dopodomani, giovedì 16 febbraio alle ore 15,30 nella sala convegni della Casa del Volontariato, in via Saragat 10 (zona Campo di Pile) per un convegno-dibattito dal titolo “Abruzzo senza lavoro. Europa senza futuro”, organizzato dal quotidiano online AbruzzoWeb.it in cui si parlerà anche del caso del contact center Inps-Inail-Equitalia dell’Aquila, che ha 560 lavoratori a rischio. 

“Ci si orienta in modo passivo di fronte a questo settore - dice Sapelli - E poi, parlare di delocalizzazioni in un momento in cui le aziende stanno rientrando, fa capire quanto questo sia un settore considerato adatto a persone incapaci. Ma non è così, non è affatto così”.

“Ricordo quando ero consulente di Telecom all’epoca di quello che reputo un grande presidente come Marco De Benedetti - prosegue Sapelli - I dirigenti, per capire la bravura di chi lavorava al telefono e la difficoltà di rispondere ai clienti, dovevano fare tre ore di ascolti di telefonate in cuffia. A quel punto, capivano”.

“Perché chi sta in cuffia è una persona capace, abile in tutti i sensi. Il call center non è un mondo semplice e non è neppure un luogo per chi non ha qualità - rileva il professore - E io, che in genere preferisco la contrattazione alle leggi, credo che queste siano necessarie quando il mercato non ha forza. Bisogna evitare che gli addetti dei call center perdano il lavoro. E che come conseguenza vadano via dall’Italia”.

Al convegno-dibattito con Sapelli prenderanno parte, tra gli altri, il vice presidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, il presidente dell’associazione [email protected] per L’Aquila (nata all’interno del call center Inps-Inail-Equitalia), Venanzio Cretarola, rappresentanti sindacali, lavoratori ed esponenti di associazioni di categoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui