• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CAMPIONATI UNIVERSITARI L'AQUILA: ''OK CALCIO D'INIZIO'', ORA RIFLETTORI SU IMPIANTI

Pubblicazione: 14 novembre 2018 alle ore 20:31

di

L'AQUILA - Territorio, sport, cultura e inclusione saranno le parole chiave dei Campionati nazionali universitari (Cnu), il grande evento sportivo che si svolgerà dal 18 al 26 maggio 2019 nel capoluogo abruzzese e che “accenderà sulla città i riflettori nazionali ed internazionali”.

Il presidente del Centro universitario sportivo (Cus) dell’Aquila, Francesco Bizzarri, ha ufficializzato la data, durante una conferenza stampa che si è tenuta questo pomeriggio nella sala conferenze dell'hotel La dimora del Baco del capoluogo abruzzese.

“Siamo finalmente partiti, questo incontro per noi ha rappresentato un calcio di avvio - ha aggiunto Bizzarri - Faremo da apripista alle Universiadi, una manifestazione mondiale a cui partecipano atleti da tutto il mondo e avremo ancor di più gli occhi addosso delle altre nazioni. Ci saranno delegazioni internazionali che saranno in città e per noi sarà un’occasione unica per mostrare le capacità del capoluogo abruzzese”. 

Per i Cnu, con lo scopo di coadiuvare l’organizzazione del settore atletica, sarà all’Aquila Laurent Denis Ottoz, ex ostacolista italiano, detentore della miglior prestazione mondiale nella disciplina non olimpica dei 200 metri ostacoli. 

Sono 18 le discipline in cui si sfideranno gli oltre 3 mila atleti provenienti da tutt’Italia: pugilato, taekwondo, judo, karate, pallavolo femminile e maschile, tennis, calcio a cinque maschile e calcio a undici, rugby a sette, scherma, tiro a segno, pallacanestro, atletica, golf, lotta, pattinaggio e target sprint.

Tra le discipline opzionali “il Cusi valuterà se aggiungere arrampicata e crossfit, due realtà che negli ultimi anni hanno visto una crescita esponenziale su tutto il territorio”, ha spiegato in conferenza Bizzarri.

L’incontro, a cui hanno partecipato i vertici del Centro universitario sportivo italiano (Cusi), il segretario generale, Antonio Dima, il vice presidente, Gianni Ippolito, e il presidente della commissione tecnica, Mauro Nasciuti, è stato l’occasione per incontrare i delegati delle Federazioni sportive abruzzesi e fare il punto sulla disponibilità e la regolarità dell’impiantistica cittadina.

In corsa, oltre all'Aquila, c'erano i Cus di Cagliari e Bari, e proprio quest'ultima era stata selezionata per ospitare i Campionati dell’anno prossimo, ma a luglio il rettore dell’Università pugliese, Antonio Felice Uricchio, si è ritirato “mosso ragioni di solidarietà per il fatto che per glia aquilani l'occasione coinciderebbe con il decennale del terremoto del 6 aprile 2009. Un gesto davvero bellissimo”, ha detto il segretario del Cusi Dima.

Nasciuti, “veterano dei Campionati”, ha aggiunto che “avendo vissuto 52 edizioni consecutive di questa manifestazione sportiva, conosco bene cosa resta ai ragazzi. È un’esperienza che ti lascia molto nel cuore, fatta di collaborazione, di sport e di inclusione. Poi sotto il profilo sportivo parliamo di un altissimo livello nazionale e quindi anche uno spettacolo da vedere per il pubblico”.

Presente anche la professoressa Maria Giulia Vinciguerra, presidente del Consiglio d'area didattica del Corso di laurea in Scienze Motorie, con delega allo Sport, che ha assicurato “la massima disponibilità, impegno e collaborazione da parte dell’Università dell’Aquila, che affiancherà l’organizzazione di questo percorso - ha aggiunto durante il suo intervento - in un’ottica di crescita e rilancio della città”. 

Gli studenti universitari del capoluogo abruzzese, infatti, faranno parte dello staff organizzativo e “per loro sarà un’occasione importante: fare un tirocinio partecipando in prima persona una manifestazione così importante sicuramente non è un’esperienza che si vive tutti i giorni, inoltre l’Univaq ha messo a disposizione dei ragazzi alcuni crediti, che possono aiutarli nel percorso di studi”, ha concluso.

Questa mattina sono stati eseguiti i primi sopralluoghi all’impianto sportivo di Centi Colella, con un esito positivo da parte dei componenti nazionali del Cusi, che a margine dell’incontro hanno sottolineato di aver trovato “impianti ben curati e nuovi”. 

Le verifiche proseguiranno per tutta la giornata di domani, giovedì 15 novembre, e verranno visionati anche gli impianti comunali gestiti da privati, come il Circolo Tennis “Beppe Verna”, il “San Donato Golf” di Santi di Preturo e il “Palangeli di Sant'Elia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui