• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CAMPO IMPERATORE: LIRIS, ''STRADA APERTA, ALBERGO CHIUSO, CHE DESERTO''

Pubblicazione: 19 maggio 2017 alle ore 13:58

Guido Liris

L’AQUILA - “La strada per Campo Imperatore è riaperta, l’albergo è chiuso: i turisti si trovano di fronte un deserto di servizi e una testimonianza di incapacità di amministrare che, di questo passo, finiranno per generare un danno d’immagine irreparabile per tutto il territorio”.

A lanciare l’allarme è Guido Liris, candidato consigliere comunale di Forza Italia alle prossime elezioni comunali dell’Aquila e vice presidente regionale del partito.

“La strada provinciale 17 bis, che collega Fonte Cerreto a Monte Cristo e Campo Imperatore è rimasta impraticabile per mesi a causa dello strato di detriti portato a valle da una delle valanghe cadute alla fine di gennaio e la situazione è rimasta paralizzata per un’azione amministrativa tardiva e inefficace del governo cittadino - denuncia - Ora che la via è stata riaperta con grande sacrificio, il flusso quotidiano di visitatori è garantito e ci avviamo a grandi passi verso la bella stagione, ma qualcuno sembra non essersene accorto”.

Liris fa notare, infatti, che “nei weekend in modo particolare, ma anche durante la settimana, i turisti non hanno la minima possibilità di fruire di alcun servizio, neanche basilare, come quello del bar. La gente va su e trova tutto serrato - prosegue - in una desertificazione dei servizi e dell’offerta che costituisce uno spot davvero pessimo per lo sviluppo del Gran Sasso tanto sbandierato ai quattro venti”.

“Come ulteriore umiliazione, il Centro turistico ha dovuto rimandare al mittente le richieste di prenotazione e disdire quelle che erano già state fissate - svela ancora Liris - Tutto questo, naturalmente, senza aver ancora pagato gli stipendi dei lavoratori né aver dato notizie sui compensi negli ultimi 20 giorni”.

“In questa situazione scandalosa, da un lato è assordante il silenzio dell’amministrazione uscente di centrosinistra, che sta forzando progetti fermi da anni in tutti i campi, al solo scopo elettoralistico, ma non riesce a venire a capo di nulla sul tema chiave della montagna - conclude - Dall’altro lato, è allarmante la totale assenza di consapevolezza sulla centralità di questo settore da parte del candidato sindaco del centrosinistra, affaccendato nei suoi conflitti d’interesse tra sportelli bancari, danni causati agli edifici in centro dai suoi sottoservizi e altra varietà”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

    Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui