CAPOLUOGO: LIRIS ''SCHIAFFO MORALE A PESCARA, DATA
LEZIONE SU COME RAPPRESENTARE TUTTO L'ABRUZZO''

Pubblicazione: 18 novembre 2017 alle ore 14:42

Guido Liris

L’AQUILA - “Pescara capoluogo non ha né avra mai motivo d’essere, non ci sono le condizioni politiche né amministrative. Nel Consiglio comunale di ieri, che ha visto maggioranza e minoranza votare unite un documento, la città dell’Aquila ha dato uno schiaffo morale importante al Consiglio comunale di Pescara, dimostrando la diversa caratura”.

Lo afferma il vice sindaco aquilano, Guido Liris, vice presidente regionale di Forza Italia, intervenendo nel dibattito sul capoluogo di Regione alla luce dei provvedimenti approvati in Aula nelle due città nei giorni scorsi.

“Siamo e saremo il capoluogo non perché siamo andati a contare il numero degli abitanti, o a unire più territori per fare una città più grande - rivendica - ma perché l’attuale capoluogo è già grande: per storia, per percorso, per qualità politica e amministrativa e non c’è nulla da dimostrare ancora alla Regione Abruzzo”.

In risposta al capogruppo forzista in Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, che ha chiesto fondi e leggi speciali per la nascita della Nuova Pescara attraverso la fusione con Montesilvano e Spoltore, per Liris “se parliamo di distribuzione delle risorse sul territorio, la provincia dell’Aquila da sola copre più di metà della regione: gestirla a livello di sanità, servizi e trasporti - rimarca - non è la stessa cosa rispetto a zone come quelle costiere che sono vicine, senza problemi di contiguità ambientale, e non hanno le nostre stesse difficoltà”.

Quanto alla fusione, “un esponente del Pd, Enzo Cantagallo, voleva far saltare l’operazione Nuova Pescara: questo la dice lunga - evidenzia - sul fatto che Montesilvano e Spoltore non siano così felici di finire fusi e confusi sotto quella dicitura”.

“Gli aggettivi ‘nuova’ o ‘grande’ servono a dare crediti a un territorio che in questa vicenda è parso frustrato rispetto al resto d’Abruzzo, che lo vede sì effervescente a livello economico e molto popoloso, ma poi non è capace di fare il salto di qualità al momento di rappresentare l’intera regione - conclude - Su questo abbiamo dato una lezione su come essere capoluogo di tutto l’Abruzzo”. (alb.or.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

PESCARA CAPOLUOGO: D'ALFONSO, ''NON C'ENTRA NULLA CON QUEL CHE SERVE IN QUESTA FASE''

PESCARA - "Non c'entra nulla con quello che serve in questo momento e in questa fase alla vita di riorganizzazione istituzionale". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, intervenendo ad un convegno a Pescara,... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui