CASTEL DI SANGRO: DIFFAMO' EX DIRETTORE PNALM, CONDANNATO A PAGARE MULTA

Pubblicazione: 10 luglio 2018 alle ore 15:40

Dario Febbo

CASTEL DI SANGRO - Lo scorso 18 maggio il giudice di pace di Castel di Sangro (L'Aquila) ha condannato G.A. di Castrovillari (Cosenza) alla multa di 300 euro, oltre al risarcimento del danno, per aver diffamato l'ex direttore del Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise (Pnalm), Dario Febbo.

Lo riferisce lo stesso Parco in una nota. Comunicando via mail con più persone, l'uomo "aveva offeso la reputazione del direttore del Parco, con espressioni che nella forma e nei contenuti, esorbitando dal diritto di critica, tendevano a rappresentare l'operato dei vertici del Parco come interessato 'a snaturare i parchi per aprirli agli affari privati e speculativi di ogni tipo' anziché a favorire la protezione dell'ambiente", spiega il Parco.

Il presidente del Pnalm, Antonio Carrara, esprime "soddisfazione per l'esito del giudizio che ristabilisce l' integrità della reputazione della persona offesa, da sempre impegnata nella tutela della natura e delle aree protette". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui