• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

CENTOMILA EURO IN TRE ANNI ESTORTI ALLA ZIA
PER COMPRARE DROGA, 38ENNE IN MANETTE

Pubblicazione: 13 aprile 2018 alle ore 10:30

SULMONA - In tre anni ha estorto alla zia oltre 100 mila euro per acquistare droga.

Per questo un 38enne di Sulmona (L'Aquila), Giovanni Luca Pagliari, è finito in manette dopo una sentenza definitiva della Cassazione.

L'uomo è stato riconosciuto responsabile di continue vessazioni e richieste di denaro poi estorto con violenza alla sorella della nonna, proprietaria dell'ex ristorante Italia di piazza XX Settembre.

Per il reato di estorsione continuata nei confronti dell'anziana dovrà trascorrere in carcere 3 anni e 10 mesi.

Negli anni tra il 2003 e il 2006, racconta Il Centro, si recava nello storico ristorante, gestito dalla zia Luisa Pavia, per chiedere denaro. Le prime volte era stato accontentato, poi quando le richieste erano diventate sempre più frequenti, la zia aveva cominciato a dire di no.

Anche perché il denaro non c'era più. Ed è proprio in questi frangenti che il giovane, secondo le prove raccolte dagli uomini della squadra anticrimine nella fase di inchiesta preliminare e poi in dibattimento, era diventato violento, arrivando a minacciare di spaccare il locale se la zia non gli avesse consegnato i soldi di cui aveva bisogno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui