CENTRI RICERCA: FEBBO, ''3 MILIONI DI EURO ANNUI PER FAR RIPARTIRE L'ATTIVITA'''

Pubblicazione: 10 luglio 2017 alle ore 13:18

Mauro Febbo

PESCARA - "Per far ripartire l'attività dei centri di ricerca in Abruzzo bisogna che il Governo regionale opporti e approvi in Consiglio delle modifiche al bilancio triennale inserendo una quota pari a 2,5/3 milioni di euro annui per i primi tre anni".

Lo scrive in una nota il consigliere regionale di Forza Italia Mauro Febbo all'indomani dell'ufficialità della data di convocazione dell'assemblea dei soci del Crab per l'uscita dalla liquidazione, del 17 luglio.

"Ad oggi - spiega Febbo - non c'è alcuna manovra in atto, si sentono solo 'strane voci' su Saga e Abruzzo Engenering, come al solito ai soliti e noti figli e figliastri. Aspettiamo il 17 luglio, data di convocazione dell'assemblea dei soci, prima di cantare vittoria. Questa è la terza convocazione e spero vivamente che sia la volta buona".

"Credo - prosegue il consigliere - che sia stata efficace e proficua la mia azione dirompente dove ho avanzato una richiesta di sfiducia nei confronti dell'assessore regionale Dino Pepe vista la persistente paralisi che vivono i Centri di Ricerca in Abruzzo e tutto il sistema rurale abruzzese".

"Una situazione paradossale e vergognosa quella del Cotir e Crab che da tre anni sono abbandonati al loro destino senza avere una sola risposta da questo Governo regionale - conclude Febbo - Pertanto adesso attendiamo l'esito dell'assemblea dei soci del Crab poiché l'uscita dalla liquidazione è solo un primo passo di un lungo percorso ancora da pianificare e realizzare".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui