CHIETI: PUGILESSA IN COMA
PROCURA REPUBBLICA APRE
FASCICOLO CONTRO IGNOTI

Pubblicazione: 21 marzo 2017 alle ore 08:44

CHIETI - Il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Lucia Campo ha aperto un fascicolo sul caso della pugilessa veneta Francesca Moro, di 26 anni, che sabato pomeriggio è andata in coma al termine di una delle semifinali in che si sono disputate a Chieti nell'ambito del Torneo nazionale di boxe femminile.

L'indagine in questa fase è nei confronti di ignoti, l'ipotesi di reato è quella di lesioni aggravate. 

Il magistrato ha anche disposto il sequestro delle immagini relative al combattimento oltre che dei combattimenti disputati dalla pugile in precedenza per poter ricostruire l'intera vicenda che poi ha portato al drammatico epilogo. 

Il pm potrebbe anche nominare un esperto per l'esame delle immagini. 

Sono stati i carabinieri della Compagnia di Chieti a rimettere una segnalazione alla Procura teatina. 

La giovane atleta è in rianimazione all'ospedale di Pescara dopo aver subito il drenaggio di un ematoma subdurale acuto effettuato nel reparto di Neurochirurgia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui