CHIUSURA UFFICI IN ABRUZZO?
POSTE ITALIANE SMENTISCE
RISCHI MA NEANCHE TROPPO

Pubblicazione: 25 ottobre 2017 alle ore 10:00

L’AQUILA – Dopo la denuncia del deputato del Movimento cinque stelle, Andrea Colletti, a proposito dei tagli operati da Poste Italiane sugli uffici postali che prevederebbero 4500 chiusure in tutta Italia e 274 solo in Abruzzo, arriva la replica del gruppo.

“Poste Italiane precisa che, nella regione Abruzzo, non si registra nessuna emergenza sugli uffici postali”, si legge nella nota.

“Non è infatti intenzione dell’azienda produrre iniziative che vadano a impattare sugli uffici postali – continua la nota – luoghi che tradizionalmente sono punti di riferimento per l’erogazione di servizi dedicati ai cittadini, alle imprese e alla Pubblica amministrazione”.

“L’azienda precisa inoltre che gli interventi collegati con la riforma del servizio postale universale, come previsto dalla delibera Agcom 395 del 2015, sono ancora in fase di valutazione”, conclude il comunicato.

Il deputato cinquestelle aveva denunciato invece il pericolo che numerosi uffici non solo vedessero ridotta la propria attività con un numero limitato di aperture settimanali, specie nei centri minori, ma si prospetti la chiusura definitiva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

COLLETTI (M5S), ''IN ABRUZZO CHIUDONO 274 UFFICI POSTALI, SCELTA SCRITERIATA''

PESCARA - "Grazie al question time al ministro dei Trasporti di questa settimana della collega Arianna Spessotto, abbiamo scoperto che saranno ben 274 gli uffici postali che chiuderanno, o ridurranno gli orari prima di una certa... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui