CIALENTE RIAPRE LE CANCELLE, 'SARANNO BOTTEGHE'
MA CI SONO DUBBI SU PROPRIETA' E RICOSTRUZIONE

Pubblicazione: 11 gennaio 2015 alle ore 10:09

di

L’AQUILA - “Alle Cancelle ricostruite un domani vedo botteghe di artigianato artistico tradizionale aquilano e abruzzese invece del dopolavoro delle Poste”.

Questa l’idea del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, che dice la sua sul possibile recupero, in chiave commerciale, dell’edificio trecentesco delle Cancelle, di cui AbruzzoWeb ha raccontato la storia.

Il primo cittadino ragiona come se l’amministrazione comunale fosse dichiaratamente proprietaria dell’immobile, anche se la questione è piuttosto dibattuta perché non è ancora chiaro se le cose stiano così o se, invece, la proprietà è delle Poste.

“Sempre nell’ottica di un centro storico pedonalizzato e rimesso a nuovo, futuro biglietto da visita di una città tornata alla vita - prosegue comunque - si potrebbe pensare a valorizzare lo stabile delle Cancelle con la riscoperta dei tesori della tradizione artistica aquilana: i merletti al tombolo, le ceramiche, l’oreficeria con la lavorazione della filigrana, il pellame, solo per fare degli esempi”.

Quindi l’idea cialentiana è di “affittare i locali, una volta sciolto il nodo della proprietà effettiva dello stabile e delle pratiche per il restauro, agli artigiani per l’apertura di botteghe degli antichi mestieri. Ci sarebbe - continua Cialente - anche una seconda ipotesi al vaglio, la possibilità di utilizzarle come sede dell’ufficio informazioni turistiche vista comunque la location caratteristica”.

Alla domanda su quali siano le tempistiche per la realizzazione dell’uno o dell’altro progetto, il primo cittadino risponde un po’ più evasivo che “al momento, purtroppo, non ci sono ancora tempi certi di intervento in merito alla ristrutturazione e restauro dell’edificio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA E LE SUE CANCELLE, ODIO E AMORE: SCHIFARONO IL RE, ORA SONO DA SALVARE

di Eleonora Marchini
L’AQUILA - Quando il giovane re di Napoli, Ferdinando IV di Borbone, nel 1796 giunse all’Aquila per un breve soggiorno nel palazzo Vescovile, certo non avrebbe immaginato di vedere turbata la sua regale quiete da urla,... (continua) - Fotogalleria

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui