CINEMA: PRESENTATO ''CALL ME BABY'', FILM GIRATO
A MONTESILVANO SU DRAMMA DEL DISAGIO GIOVANILE

Pubblicazione: 28 dicembre 2017 alle ore 17:53

MONTESILVANO - Presentato oggi il trailer del film "Call Me Baby" girato a Montesilvano (Pescara). 

"Abbiamo sposato questo progetto con convinzione, sicuri degli ottimi risvolti in termini di promozione turistica e culturale per la nostra città. I frutti sono già evidenti, dal momento che questa iniziativa ha già portato Montesilvano a Londra", ha detto l'assessore comunale alla Cultura, Ottavio De Martinis

Il film verrà interamente girato a Montesilvano per approdare in tutte le sale cinematografiche. 

La pellicola è incentrata sul disagio giovanile. 

È realizzata dalla società cinematografica "Lo Studio" in co-produzione con la Epm Produzioni. 

A presentare il teaser, proiettato lo scorso 7 dicembre a Londra al Bond Street Awards, Dario Angelucci, regista e Francesco Rizzi, sceneggiatore, il maestro Roberto Porpurini, autore della colonna sonora, Carlo Corlianò, produttore. Fondamentale - ha aggiunto De Martinis - è stato l'apporto dell'associazione AlberghiaMo. 

"Quando ad aprile ci fu prospettata questa iniziativa - ha ricordato il consigliere Adriano Tocco e vicepresidente di AlberghiaMo - la accogliemmo senza esitazioni. Crediamo che questo film possa essere un'ottima opportunità per portare visibilità a Montesilvano in Italia e all'estero. Siamo pronti a collaborare in tutto ciò che possa agevolare la realizzazione di questo film. Crediamo molto nella creazione di sinergie tra privati e pubblico, volte a promuovere il territorio in ogni modo possibile". 

"Call me Baby è un'opportunità - le parole di Daniela Renisi, presidente di AlberghiaMo - per vedere la nostra città in maniera differente, e per veicolare il nome di Montesilvano attraverso una forma d'arte importante come il cinema".

"Questo film - ha dichiarato la presidente della Commissione Politiche giovanili, Angelita Palumbo - deve essere anche uno spunto di riflessione per i giovani, che sono spesso travolti da situazioni di disagio". 

"Il nostro obiettivo - ha illustrato Francesco Rizzi, sceneggiatore - è quello di raccontare una storia che può accadere ovunque. La città di Montesilvano ci ha dato una grande opportunità di portare avanti il nostro progetto".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui