• Abruzzoweb sponsor

CINEMATIK: 'NOW YOU SEE ME', I MAGHI DEL FURTO
OTTIMA PROVA DI LETERRIER, STORIA AVVINCENTE

Pubblicazione: 27 luglio 2013 alle ore 14:04

L'AQUILA - Il regista francese di adozione americana Louis Leterrier già reduce dei successi commerciali The Transporter e L'incredibile Hulk fa bingo: dopo aver guadagnato in Usa 113 milioni di dollari, si pone in vetta alla classifica anche nei nostri cinema.

Now you see me è una storia avvincente che ha il suo punto di forza nell'idea di partenza: 4 prestigiatori (Isla Fisher, Jesse Eisenberg, Woody Harrelson e Dave Franco), ognuno con le sue peculiarità, non ancora famosi, ricevono ciascuno una carta dei tarocchi dove è indicato il luogo e la data di un appuntamento.

Un anno dopo il gruppo, sotto il nome de 'I Quattro Cavalieri', debutta a Las Vegas con uno spettacolo di magia destinato a mettere in subbuglio Fbi e Interpol poiché il finale è davvero unico e spettacolare: promette, in diretta, sotto gli occhi di tutti i presenti, la rapina di una banca.

Magia o puro crimine?

Il caso viene affidato al testardo agente Dylan Hobbs (Mark Ruffalo) e all'affascinante francese Alma Dray (Mélanie Laurent) che, da classica coppia di investigatori appena formatasi, cercheranno di trovare la giusta intesa. Ci riusciranno?

Thaddeus Bradley (Morgan Freeman), invece, è un ex mago che conduce una trasmissione che rivela i più ingegnosi trucchi del mestiere, mandando persino in rovina qualche prestigiatore che, a detta sua, è un ciarlatano, creandosi così parecchia inimicizia nell'ambiente.

Thaddeus si offrirà di aiutare gli agenti Dylan e Alma a smascherare il gruppo dei Cavalieri: riuscirà anche questa volta a portare a termine il suo intento? Ma soprattutto cosa hanno in mente I Cavalieri per i seguenti due spettacoli, quello a New Orleans e quello, sempre più misterioso e stupefacente, del grande finale?

"Più osserverete da vicino e più sarà facile ingannarvi", questo il motto che risuona numerose volte  ed è forse il caso di dire che la frase riassume bene quelle che saranno le diverse rivelazioni del film.

Ritmo incalzante, regia notevole, montaggio senza tregua, sceneggiatura piacevole, seppur a volte cada nello scontato mentre sarebbe stato ancor più intrigante se avesse 'incantato' gli spettatori con escamotages meno cinematografici e più cerebrali, con un gusto più sottile e intuitivamente strategico.

A ogni modo Now you see me è un film che mantiene le promesse: una valida alternativa al thriller e all'action classico che gioca con il grande e ancestrale binomio tra arte e vita, finzione e realtà, palcoscenico e verità. 

Già, perché i nostri quattro cavalieri hanno un'integrità professionale e morale assai spiccata: non hanno in comune solo il fatto di rubare ricchezza per donarla, non tanto ai poveri, quanto a chi ha subito gravi ingiustizie, senza tener nulla per sé, ma vogliono pure entrare nel segreto ed esclusivo club dei maghi The Eye di cui nessuno sa nulla con precisione.

The Eye risuona quasi un organizzazione mitica e fantascientifica, della serie "sono tra noi ma non li vediamo".

E sarà questa proprio la grande sorpresa finale: chi o cosa sarà The Eye? Agli spettatori il gusto e la fantasia di provare ad indovinarlo. 

TRAILER: http://www.youtube.com/watch?v=jA_rwUgj4xM

GENERE: Thriller REGIA: Louis Leterrier SCENEGGIATURA: Ed Solomon, Boaz Yakin, Edward Ricourt ATTORI: Mark Ruffalo, Woody Harrelson, Dave Franco, Morgan Freeman, Isla Fisher, Michael Caine, Jesse Eisenberg, Mélanie Laurent, Elias Koteas, Michael Kelly, Common, Laura Cayouette, Joe Chrest FOTOGRAFIA: Larry Fong MONTAGGIO: Robert Leighton PRODUZIONE: Kurtzman Orci Paper Products, See Me Louisiana, Summit Entertainment DISTRIBUZIONE: Universal Pictures International Italy PAESE: USA 2013 DURATA: 115 Min FORMATO: Colore

CINEBISCOTTINO

da “Casinò” (1995) di Martin Scorsese
http://www.youtube.com/watch?v=fnpGYjn-uUg


Sam "Asso" Rothstein: "Felice Ginger, potevo concentrarmi su quello che conoscevo meglio".
Direttore slot: "Le macchinette facili stanno proprio lì dietro".
Sam "Asso" Rothstein: "Ma che ci fanno lì dietro? Portale qui, è meglio. Non le vedi neanche lì dietro".
Direttore slot: "D'accordo".
Sam "Asso" Rothstein: "E dove sono finite quelle con i grossi jackpot? Dove sono? Queste macchine sono nascoste, sono le nostre macchine migliori, scatenano l'azione. Ora si spiega perché siamo in calo. L'azione è davanti, non di dietro. Mettile davanti".
Direttore slot: "Va bene, va bene, lo farò".
Sam "Asso" Rothstein: "Stammi a sentire con molta attenzione, ci sono tre modi di fare le cose qui: il modo giusto, il modo sbagliato e il modo in cui le faccio io. Capisci?"
Direttore slot: "Capisco perfettamente, mi ci metto subito e grazie".
Sam "Asso" Rothstein: "Non ringraziarmi, fallo e basta. Sei il direttore delle slot, non dovrei dirtelo io".
Direttore slot: "Accidenti, ha ragione Sig. Rothstein, mi spiace".
 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui