CLASSIFICA PRESIDENTI DELLE
REGIONI: D'ALFONSO PERDE
QUATTRO POSIZIONI

Pubblicazione: 28 settembre 2017 alle ore 11:37

Luciano D'Alfonso

L’AQUILA - Il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, perde punti nella classifica semestrale dei governatori più amati d’Italia curata dall’istituto di ricerca Index Research.

Il sondaggio è stato curato attraverso un campione di 800 casi per ciascuna regione, stratificato per caratteristiche socio-demografiche e geografiche, nel periodo di tempo marzo-giugno 2017.

Sul podio ci sono Luca Zaia (Veneto), Sergio Chiamparino (Piemonte) e Michele Emiliano (Puglia), mentre l’abruzzese è al 14° posto su 18 e perde, rispetto al primo semestre del 2017, 2,7 punti percentuali, con un indice di gradimento del 47,6 per cento dei cittadini intervistati.

Index Research, diretto da Natascia Turato, ha curato anche la classifica dei sindaci più amati d’Italia: sul podio figurano Dario Nardella (Firenze), Luigi Brugnaro (Venezia), Federico Borgna (Cuneo); il primo e unico sindaco abruzzese presente è Marco Alessandrini, di Pescara, 21esimo su 38 colleghi.

Tra i governatori, dunque, primeggia Zaia della Lega, apprezzato dal 58,3% dei cittadini intervistati.

A sorpresa, al secondo posto Sergio Chiamparino (56,4%), presidente del Piemonte eletto con il Partito democratico, protagonista di una vera e propria scalata, con 6 posizioni guadagnate in un anno.

Terzo è sceso Emiliano, Partito democratico, primo nel 2016.

Poi, salgono Enrico Rossi (Pd), governatore della Toscana con il 53,3% e Maurizio Marcello Pittella della Basilicata (53,5%).

In calo Giovanni Toti (Forza Italia), presidente della Liguria, Nicola Zingaretti (Pd), presidente della Regione Lazio, mentre sale Roberto Maroni (Lega Nord), governatore della Lombardia.

La prima donna in classifica è Catiuscia Marini (Pd), a capo della Regione Umbria, che si piazza al tredicesimo posto (45,6%); segue Debora Serracchiani (Pd), presidente del Friuli Venezia Giulia, quartultima in classifica (44,7%).

Si conferma all’ultimo posto il siciliano Rosario Crocetta con solo il 26,8% dell’apprezzamento, prossimo alla scadenza.

LE REAZIONI

DI STEFANO, “D’ALFONSO PERDE PUNTI, NON C’E’ DA STUPIRSI”

“Non ci stupisce che il gradimento del presidente Luciano D’Alfonso in Regione Abruzzo sia sceso di ben quattro posizioni”, commenta l’onorevole abruzzese Fabrizio Di Stefano, sui dati del sondaggio sui governatori italiani, che ha pubblicizzato sulla sua pagina Facebook.

“I disservizi della sanità il masterplan che non parte, i bandi per il settore agricolo fermi al palo, il sociale abbandonato - le parole di Di Stefano - così come le aree interne, giustificano ampiamente questa discesa di consenso”.

“Speriamo se ne renda conto anche lui che, anziché pensare al conseguimento dei dottorati, sarebbe meglio, per il bene della nostra Regione, impegnarsi a dare qualche risultato concreto agli abruzzesi”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui