COLDIRETTI CHIETI: PIER CARMINE TILLI NUOVO SEGRETARAIO PROVINCIALE

Pubblicazione: 05 luglio 2018 alle ore 19:30

Pier Carmine Tilli

CHIETI - Cambio al vertice di Coldiretti Chieti. Il nuovo presidente provinciale è Pier Carmine Tilli, 31 anni, titolare di una azienda vinicola a Casoli e già delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa.

Eletto all’unanimità dall’assemblea dei presidenti di sezione questa sera a Francavilla, succede a Sandro Polidoro, presidente dal 2009. La presidenza di Tilli arriva al termine di un percorso iniziato alcune settimane fa con il rinnovo dei consigli delle 24 sezioni che compongono la federazione provinciale per un totale di altrettanti presidenti sezionali (di cui moltissimi giovani) e oltre 200 dirigenti territoriali.

Il neo eletto presidente ha ringraziato l’assemblea per la fiducia accordatagli e ha brevemente illustrato le linee guida che saranno alla base del suo mandato.

"Sono onorato di questo nuovo impegno che vivrò con passione, impegno e responsabilità lavorando per potenziare il ruolo di protagonista che Coldiretti esercita da sempre e in linea con il progetto economico che Coldiretti sta portando avanti – dice il presidente di Coldiretti Chieti  - è un incarico nuovo ed una grande scommessa soprattutto per tanti imprenditori agricoli che come me hanno deciso di lanciarsi in un settore difficile ma bello e stimolante e che hanno nuove idee e tanta voglia di mettersi in gioco. E’ un momento importante per l’agricoltura italiana che sta cambiando, e in tal senso la nuova Coldiretti ha una nuova e ben precisa prospettiva di futuro sempre più in linea con le necessità delle imprese e del consumatore più esigente".

"Il modello di agricoltura voluta fortemente da Coldiretti è l’unica strada ad oggi percorribile per tutelare il made in Italy e l’agricoltura italiana – evidenzia Coldiretti - Le politiche sindacali che abbiamo posto al centro della nostra agenda guardano allo sviluppo sostenibile, alla crescita economica del nostro Paese, alla tutela e valorizzazione del Made in Italy. E su questa strada si deve continuar a lavorare”.

Contestualmente all’elezione del nuovo presidente, alla presenza del Presidente di Coldiretti Abruzzo Domenico Pasetti, del direttore regionale Giulio Federici e del direttore di Coldiretti Chieti Luca Canala e del direttore regionale, è stato rinnovato il Consiglio direttivo ed è stato ringraziato il presidente uscente Sandro Polidoro per il grande impegno e il lavoro svolto.

La nuova squadra di Coldiretti Chieti risulta così composta: Pier Carmine Tilli (presidente), Carmine Rossi (allevamento bovino, Pizzoferrato), Enzo Suriani (cereali, Atessa), Nicola Caravaggio (vino e olio, Rocca San Giovanni), Carmine Di Camillo (vino, Lanciano), Alfredo D’Eusanio (ortaggi bio, Ortona), Luciano Manzi (vino, Monteodorisio), Daniele Paolucci (vino, Paglieta), Antonio Petrongolo (vino, Tollo), Giovanni Scè (olio, Vasto); Marina Tatasciore come responsabile Coldiretti Donne Impresa; Maria Sole Bianco delegata Coldiretti Giovani Impresa; Giuseppe Pietropaolo presidente Pensionati. Collegio Revisori: Davide Pasetti, Marco della Fazia, Tommaso Tortella. Probiviri: Antonio Biso, Giuseppe Di Genni, Antonio Di Santo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui